Musica Klezmer a Officina Giovani

Martedì 27 gennaio, alle 21, in occasione del ‘Giorno della Memoria’, dedicato al ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati nei campi nazisti, presso Officina Giovani si svolgerà il concerto di musica ‘Klezmer’ del Marco Fusi Group. L’iniziativa è realizzata a cura dell’assessorato alla Cultura del Comune e della Fondazione Museo della Deportazione e della Resistenza.
La parola Klezmer deriva dai termini ebraici kley e zemer (‘strumento che canta’) e individua la musica popolare prevalentemente strumentale degli ebrei dell’Europa orientale, conservata ed elaborata a partire dal secolo XVII. Il folklore e le tradizioni musicali di Polonia, Romania, Russia e Ucraina vivono nel klezmer coniugate da una espressività tipicamente ebraica (a sua volta fortemente contaminata dalla tradizione musicale presente in Palestina, di matrice araba). Momento cruciale nella storia del klezmer fu la massiccia emigrazione ebraica negli Stati Uniti, dove ancora una volta attinse all’universo sonoro del paese che l’aveva accolto, contaminandosi con il jazz.

I commenti sono chiusi.