Guida ubriaco e senza patente, poi dopo l’incidente simula la rapina ma viene scoperto

carabinieri6Ha fatto un incidente guidando la propria autovettura completamente ubriaco. Poi, visto che la patente gli era già stata sospesa, ha pensato bene di simulare un’aggressione con rapina, in modo da evitare guai. I carabinieri di Prato, ai quali si è rivolto per sporgere denuncia, non sono però caduti nel tranello e, nel giro di poco hanno smascherato l’uomo, che tra l’altro portava evidenti nel corpo i segni dell’incidente appena causato. Così l’uomo, un 35enne residente a Prato, è stato denunciato per simulazione di reato e per guida in stato di ebbrezza con patente sospesa. Poi è stata fatta venire un’ambulanza che ha accompagnato il 35enne in ospedale per essere medicato. L’incidente, nel quale è andata distrutta l’auto, è accaduto la scorsa notte a Capalle. Subito dopo l’uomo ha abbandonato il mezzo e si è presentato dai carabinieri, raccontando di essere stato aggredito da tre uomini che lo avevano rapinato della propria autovettura. Le troppe incongruenze del racconto, però, lo hanno tradito.

I commenti sono chiusi.