Sfregia la moglie al volto al termine di un litigio, ricercato un cinese di 38 anni

2_ambulanzaUna lite tra due coniugi cinesi ha rischiato di trasformarsi in tragedia. E’ avvenuto nella serata di ieri, venerdì 29 maggio, e solo l’intervento di altri due cinesi che abitano nello stesso appartamento ha evitato guai peggiori. Sono stati gli stessi due orientali che poi hanno attivato i soccorsi e hanno lanciato l’allarme alla centrale operativa del 113. Quando in via Padova sono arrivati gli agenti della Volante, hanno trovato già sul posto l’ambulanza del 118, con i soccorritori intenti a prestare le prime cure ad una donna cinese di 36 anni, che presentava alcune brutte ferite da taglio alla guancia. Anche in considerazione della gravità delle lesioni, la donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove le ferite sono state suturate. Intanto i poliziotti hanno ricostruito l’accaduto, sentendo le altre persone presenti nell’appartamento. E’ emerso, così, che il marito della donna, al termine di un’accesa discussione per motivi familiari, avrebbe ferito al volto la moglie, per poi darsi alla fuga, dopo l’intervento degli altri inquilini. L’uomo, di 38 anni, non nuovo a gesti del genere, è stato denunciato in stato di irreperibilità per il reato di lesioni personali aggravate ed è attivamente ricercato.

I commenti sono chiusi.