A Iolo si corre al chiaro di luna per aiutare l’Eritrea

podismoTutti di corsa per aiutare le popolazioni dell’Eritrea. E’ in programma domani, martedì 30 giugno, la seconda edizione della gara podistica Di corsa per l’Eritrea, manifestazione che abbina il lato sportivo con la corsa non competitiva e l’aspetto sociale. Infatti la partecipazione alla corsa aiuterà il villaggio di Hebo in Eritrea e la sua missione vincenziana che dal 1947 si adopera per l’assistenza sanitaria, l’alfabetizzazione e il soddisfacimento dei bisogni primari della popolazione. La siccità che in questi ultimi mesi ha colpito il paese con conseguente difficoltà a reperire viveri e generi alimentari, anche per la disumana politica del regime dittatoriale eritreo, hanno peggiorato drammaticamente le condizioni di vita della gente che sta soffrendo la fame e la sete.
La corsa non competitiva organizzata con la collaborazione del Csi di Prato,si svolgerà a Iolo con percorsi di 4 e 9 chilometri. Il ritrovo è fissato davanti alla chiesa di San Pietro a Iolo. Il costo di partecipazione è di 3 euro che andranno interamente devoluti alla missione di Hebo. La partenza è fissata per le 20.30 e al termine ci sarà un Pasta Party con un ricco ristoro. Saranno premiate le prime cinque società con un minimo di dieci partecipanti. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere a Giovanni Marata responsabile del settore podismo del Centro Sportivo Italiano di Prato (338.2897208) oppure presso la sede del CSI (0574.464883).

I commenti sono chiusi.