Simula incidente per truffare automobilista, che però lo smaschera

truffa-specchiettoHa cercato di raggirare un automobilista con il vecchio trucco del falso incidente, ma stavolta la vittima è stata più sveglia del malfattore e così il tentativo di truffa è naufragato. E’ accaduto poco dopo le 21 di ieri sera, in via Curtatone. L’automobilista stava percorrendo la strada a bordo della propria auto, quando è stato avvicinato da un giovane italiano che, tenendosi una mano e fingendo di provare dolore, gli ha detto di essere appena stato urtato dallo specchietto retrovisore. Il falso ferito ha poi proposto all’automobilista di chiudere subito la faccenda, evitando tutte le lungaggini burocratiche di una denuncia all’assicurazione. Con 100 euro, pagate subito, lui avrebbe rinunciato ad ogni altra pretese. La richiesta, però, ha insospettito l’automobilista, che ha detto di essere disposto a chiarire la vicenda, ma solo alla presenza degli agenti di polizia. Ha così chiamato il 113. Cosa, questa, che ha provocato l’immediata fuga del mancato truffatore. I poliziotti, una volta giunti sul posto, hanno raccolto la denuncia dell’automobilista e diramato le ricerche del malvivente.

I commenti sono chiusi.