I saldi estivi stanno andando bene, torna il sorriso e l’ottimismo tra i commercianti

saldi_estate_2009Finalmente uno spiraglio di ottimismo per l’economia cittadina. L’andamento delle prime settimane di saldi estivi è soddisfacente. Dopo mesi di incertezze e difficoltà, di forte contrazione della spesa da parte dei consumatori e di notizie oscillanti sulla salute dell’economia, il commercio tira un sospiro di sollievo. Il clima di sfiducia generale dà finalmente segni di cedimento e si assiste ad un ritorno, seppur contenuto, alla spesa. Prato non fa eccezione ed una rapido sondaggio compiuto negli ultimi giorni dall’Unione Commercianti rileva che la situazione è positiva, le vendite sono in linea con le aspettative, la corsa all’acquisto c’è stata e solo ora sta rallentando, complice l’esaurimento delle offerte più ghiotte e l’avvicinarsi delle partenze per le vacanze. Bene il settore abbigliamento/calzature che più degli altri aveva sofferto nei mesi invernali, tengono gli altri che si dicono complessivamente soddisfatti per come stanno andando gli affari.
Intanto, la fiducia dei consumatori è ai massimi da novembre 2007 e questo la dice lunga sul rasserenato clima della spesa, così come cala il livello di pessimismo degli addetti ai lavori secondi i quali sono evidenti i segni di una ripresa da qui ad un anno.  Da registrare, però, anche un altro aspetto: la caduta libera del credito al consumo, vale a dire che gli italiani fanno sempre meno ricorso a prestiti per gli acquisti.
I commercianti a Prato non si lamentano: ovviamente alti e bassi sono una costante, c’è chi ha registrato un volume d’affari più alto, ma nel complesso la situazione è soddisfacente. La stagione dei saldi estivi continua fino alla prima settimana di settembre.

I commenti sono chiusi.