La Regione pronta a finanziare un progetto speciale per il distretto

_tessile2La Regione si impegna a finanziare un “progetto speciale” per il distretto tessile. E’ il risultato dell’incontro svoltosi stamani nella sede della Regione Toscana, in via di Novoli, tra la delegazione del tavolo di distretto, guidata dalla vicepresidente della Provincia, Ambra Giorgi e l’assessore regionale alle Attività produttive, Ambrogio Brenna. L’incontro era stato richiesto in tempi rapidi dalla stessa Provincia e dagli attori del tavolo per avviare subito il confronto con la Regione sulle iniziative per fronteggiare l’emergenza, individuando al contempo progetti per il rilancio dell’economica locale. Con Ambra Giorgi , hanno partecipato all’incontro l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Prato, Roberto Caverni, rappresentanti delle amministrazioni locali, dell’Unione industriale, di Cna e Confartigianato, dei sindacati e della Camera di commercio.
“C’è l’impegno a lavorare da subito a un progetto per il distretto pratese che non sarà un nuovo piano moda – spiega Giorgi – l’assessore Brenna ha annunciato che la Regione potrà attingere risorse da un fondo che ammonta a 500 milioni di euro destinato alle imprese”.
La delegazione del tavolo di distretto ha aggiornato l’assessore Brenna sulla difficile fase dell’economia pratese, presentando la situazione di emergenza che pesa su moltissime imprese e altrettanti lavoratori. Grande evidenza è stata data alle dinamiche del comparto artigiano e al tema del faticoso accesso al credito. “Abbiamo registrato una grande disponibilità, altrettanto interesse ci attendiamo adesso dal Governo – commenta Giorgi – per parte nostra dobbiamo perseguire con determinazione l’obiettivo di mettere a punto una serie di progetti operativi che guardino al breve termine per fronteggiare l’emergenza, ma anche al medio- lungo termine con iniziative per il rilancio dell’economica locale”. Dunque la partita con la Regione è più che mai aperta. “Ci è stata espressa disponibilità da parte del governo regionale – fa notare l’assessore Caverni – contiamo che agli impegni seguano i risultati concreti”.

I commenti sono chiusi.