Sorpreso al volante ubriaco, aggredisce i vigili urbani per non farsi ritirare la patente

etilometroSorpreso ubriaco alla guida della propria auto, quando ha capito che gli sarebbe stata ritirata la patente ha aggredito l’ufficiale dei vigili urbani – una donna – che lo aveva fermato. E’ accaduto ieri sera lungo la Declassata, all’altezza della rotatoria dei Trebbi. L’uomo, un bolognese di 37 anni da tempo residente a Prato in via Roncioni, è stato fermato mentre si trovava alla guida di un’auto di grossa cilindrata su cui viaggiavano altre tre persone. Il test con l’etilometro ha rivelato che aveva nel sangue più del doppio dell’alcol consentito dalla legge. Dopo l’aggressione, il trantasettenne ha finto un malore in seguito al quale è arrivata sul posto un’ambulanza; i sanitari hanno cercato di mettergli il collare ortopedico ma è scaturita una nuova aggressione durante la quale l’uomo ha danneggiato la protesi. L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere oltre di guida in stato di ebbrezza, anche di resistenza, lesioni, danneggiamento.

I commenti sono chiusi.