Influenza A, Donzella (Idv) chiede al sindaco se sono state prese misure preventive

influenza-aSi parlerà di influenza A e di agibilità dell’ospedale e di alcuni impianti sportivi cittadini nel prossimo consiglio comunale. Su questi temi, infatti, il consigliere Aurelio Donzella dell’Italia dei Valori ha presentato altrettante interrogazioni al sindaco. “Il caso dell’ottantacinquenne – spiega in una nota l’Idv – ricoverato in ospedale a causa delle complicazioni dovute all’influenza, poi rivelatasi dovuta al virus H1N1 e la nota dell’Asl che parla di 15 casi già accertati di influenza A nella nostra città dallo scorso 21 luglio, rende urgente una risposta da parte del sindaco di Prato all’interrogazione fatta la settimana scorsa dal presidente del gruppo consiliare dell’Italia dei Valori, Aurelio Donzella, che chiede quali e se siano previste delle misure per prevenire eventuali contagi di questa pandemia. In particolare Donzella chiede se si stiano predisponendo sistemi di pulizia sui mezzi di trasporto pubblico con l’ausilio di mascherine per gli utenti e per il personale della cooperativa di autotrasporto”.
E sempre in tema di salute e sicurezza, il presidente del gruppo consiliare dell’Italia dei Valori , Aurelio Donzella interroga il sindaco affinché verifichi se eiste o meno la certificazione di collaudo statico, inerente la parte più recente del complesso ospedaliero. Inoltre chiede se il sindaco ha intenzione di far effettuare un censimento sulla sicurezza sismica negli edifici pubblici di propria competenza, come scuole materne, elementari e medie. “E anche in campo sportivo – prosegue la nota – , informazioni ricevute dal consigliere comunale dell’Idv, dicono che ci sono molti impianti sportivi privi della necessaria agibilità. Per questo Donzella interroga il sindaco affinché faccia una indagine conoscitiva e si adoperi per risolvere le carenze, dove vengano riscontrate”.

Un pensiero su “Influenza A, Donzella (Idv) chiede al sindaco se sono state prese misure preventive

  1. Sbalordisce come l’Italia dei Valori si sia improvvisamente svegliata dal torpore. Bene, meglio tardi che mai. Oppure la giunta di sinistra era troppo insensibile a certi problemi? A parte l’influenza A, gli edifici a Prato potevano essere controllati anche prima, no?