Circoscrizione Centro, Taiti difende le nuove regole sul commercio. Ardita (IdV): “Mai convocata la commissione Sicurezza”

kebabBotta e risposta tra maggioranza e opposizione in seno alla Circoscrizione Centro all’indomani del varo del provvedimento che riordina la disciplina del commercio nel centro storico, con il divieto a nuove aperture di negozi non in linea con gli standard di decoro e la tradizione. Provvedimento, tra l’altro, che ha provocato la netta presa di posizione dell’Italia dei valori che, per bocca del segretario Loredana Ferrara, si dice pronta a scendere in piazza.
Le polemiche alla Centro, invece, vedono da una parte il presidente Massimo Taiti (Pdl) che non ha gradito le critiche arrivate da parte dello scrittore Sandro Veronesi, che ha definito “ridicolo” il provvedimento. Dall’altro il membro esterno della prima commissione Salvo Ardita (IdV) che lamenta come proprio la commissione Sicurezza non sia mai stata convocata. “Intorno al provvedimento riguardante le attività commerciali giudicate incompatibili con il nostro centro storico – dice Taiti – si sono subito levati alti i guaiti delle vedove del kebab! Particolarmente dura la presa di posizione di un noto scrittore. Che definisce seccamente ridicola questa scelta.  L’insieme delle misure può essere contestato e criticato ma, francamente, non vediamo cosa ci sia di ridicolo in un provvedimento che mira ad arrestare il degrado evidente del nostro centro storico. E’ ridicolo pretendere che i proprietari dei fondi sfitti li tengano puliti? E’ ridicolo imporre un minimo di decoro alle insegne dei negozi, botteghe, esercizi? E’ ridicolo chiedere uno standard minimo di decenza per i dehors? E’ ridicolo vietare l’apertura in centro storico di sexy shop, officine, carrozzerie, falegnamerie industriali, phone e money center, kebab e quant’altro? Segnaliamo che tutte queste misure sono state, da anni, prese da un Comune come Siena, ad esempio. Che è, tradizionalmente, amministrato dalla sinistra!”.
Salvo Ardita, da parte sua, tira invece le orecchie proprio al presidente Taiti: “Mentre la Giunta comunale adotta importanti provvedimenti per il centro storico – dice – la prima commissione della Circoscrizione centro non è ancora mai stata riunita. La pima commissione si occupa anche di  vigilanza urbana e quindi di sicurezza. Sembra incredibile che fino a un giorno prima delle elezioni la sicurezza fosse l’argomento che più interessava al Centrodestra ed ora che hanno vinto e sono loro a governare non si preoccupino di confrontarsi nelle sedi istituzionali per trovare le giuste soluzioni.  Sono fortemente critico sul regolamento adottato dalla Giunta in materia di riqualificazione del centro storico e mi piacerebbe che l’argomento venisse dibattuto anche nell’ambito della prima commissione per le competenze che ne può avere”.

I commenti sono chiusi.