Minaccia una prostituta rumena con la pistola e la rapina, arrestato un uomo di Montale

arresto-carabinieriHa minacciato con una pistola una prostituta pretendendo una prestazione sessuale senza pagare. Poi, quando la donna ha rifiutato, non ha esitato ad aggredirla e rapinarla di circa 200 euro. E’ accaduto la notte scorsa in via Allende,  tra Prato e Montemurlo, ma la fuga dell’uomo è durata poco. La prostituta, una rumena di 18 anni, nonostante lo spavento e lo shock, ha avuto la prontezza di riflessi di annotare la targa del suo aggressore. Poi, con l’aiuto di una collega, ha chiamato i carabinieri. La centrale operativa del 112 ha allora predisposto una serie di posti di blocco lungo le possibili direttrici di fuga del rapinatore. Una pattuglia della Tenenza di Montemurlo ha quindi intercettato l’auto sospetta e l’ha seguita fino ad una abitazione di Montale. Quando il conducente è sceso per entrare in casa, i carabinieri sono entrati in azione e lo hanno arrestato. Si tratta di un uomo di 36 anni, di origine pugliese, già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi. La pistola utilizzata per la rapina non è stata però trovata.

I commenti sono chiusi.