Chiuse due ditte cinesi in via Tommaseo, rintracciati dieci clandestini

controlli cinesiDue ditte cinesi chiuse, sigilli a 48 macchinari tessili, due immobili sottoposti a sequestro preventivo. E dieci clandestini rintracciati in una delle due aziende. Sono questi i risultati dell’ennesimo controllo della squadra interforza, stavolta coordinata dalla questura e che ha visto impegnati, oltre agli agenti della Volante e dell’Ufficio immigrazione, anche la polizia municipale, i vigili del fuoco, l’Asl e l’Inps. Il dispositivo è entrato in azione questa mattina in via Tommaseo, controllando due immobili che da tempo erano finiti al centro degli esposti dei cittadini, che denunciavano lo stato di degrado dovuto alla commistione di attività produttive e utilizzo abitativo. In effetti il controllo ha evidenziato la presenza di numerosi abusi edilizi, oltre ad uno stato generale con forti problematiche in materia igienico sanitaria e a livello di sicurezza degli ambienti. I dieci clandestini sono stati trovati tutti all’interno di un’unica ditta, dove rappresentavano la metà esatta della forza lavoro.

I commenti sono chiusi.