La Comunità montana non abbandona Montepiano: “Continueremo a lavorare per la sicurezza della montagna”

Marco Ciani

Marco Ciani

Il tradizionale incontro con la stampa, che il  presidente della Comunità montana Marco Ciani  aveva organizzato per fare il bilancio dell’attività di un anno dell’ente, si è trasformato nell’occasione per dimostrare solidarietà alla popolazione di Montepiano. Proprio per questo si è tenuto nel salone dell’albergo Margherita a Montepiano.
Un gesto simbolico, appoggiato da tutta la Giunta della Comunità Montana che è composta dai sindaci di Cantagallo, Vaiano e Vernio. Proprio il sindaco di Vernio Paolo Cecconi ha apprezzato l’iniziativa e la solidarietà espressa dalla presenza dei colleghi di Cantagallo e di Vaiano. Durante la conferenza stampa, visto il periodo, particolare attenzione è stata data agli interventi di sistemazione idraulica del territorio, svolti dalla Comunità Montana, ed il presidente Ciani ha sottolineato che nella valle il reticolo idro-geografico ha tenuto, grazie agli interventi svolti dall’ente e dal coinvolgimento nei lavori della aziende agricole del territorio, perché “ la manutenzione a monte del tessuto idrografico garantisce la sicurezza della pianura”. Evidentemente questo teorema non ampiamente condiviso, ha commentato il sindaco di Cantagallo Ilaria Bugetti in quanto con il “DDL Calderoli si azzera il Fondo Nazionale della Montagna, e pertanto diventerà sempre più difficile  mettere in sicurezza il territorio”. Sull’importanza del mantenimento della Comunità Montana è intervenuta anche Annalisa Marchi, sindaco di Vaiano, commentando che è in momenti difficili come questi si misura la tenuta di un sistema e “in val di Bisenzio la governace ha tenuto tramite la collaborazione la sinergia tra i comuni e la Comunità Montana e la Provincia di Prato”.
Concludendo Marco Ciani ha subito lanciato una proposta concreta per stare vicino alla gente ed agli imprenditori di Montepiano, annunciando che nel mese di gennaio la Comunità Montana attiverà delle proposte turistiche comprensive di trasporto, offerte  gratuitamente, per portare turisti, curiosi, e amanti dei prodotti tipici dell’appennino a Montepiano.

I commenti sono chiusi.