L’intervento/Calussi (Pd): “Milone cominci a pensare anche alle periferie e non solo al centro storico”

carabinieri-gazzellaIn merito all’increscioso episodio accaduto a Tobbiana, causato da un cittadino extracomunitario ai danni di una giovane ragazza, vorrei esprimere sia  come residente che come Consigliere Comunale un profondo senso di amarezza, tenuto conto che il fatto poteva avere conseguenze peggiori se non vi fosse stato il celere intervento da parte dei carabinieri. Da svariati mesi il problema legato all’aumento della microcriminalità a Tobbiana, dello spaccio di sostanze stupefacenti e della pericolosità legata a quest’attività illecita  era stato posto da parte mia all’attenzione dell’amministrazione comunale sia durante una seduta della Commissione consiliare sulla Sicurezza Urbana alla presenza dell’assessore Milone, sia all’interno del Consiglio comunale attraverso un’interrogazione a cui ha risposto lo stesso assessore. Nonostante le rassicurazioni fornite circa un’interessamento ed un’intensificazione dei controlli nella zona, nulla è stato fatto e nessuna concreta risposta è stata data ai residenti. Quanto accaduto ne è una palese testimonianza
Qua si pone il problema, più volte denunciato, relativo al degrado delle periferie e della mancanza di controllo del territorio da parte degli organi competenti, cui va il ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto e che stanno svolgendo, nonostante le evidenti carenze di organico.
La città non si ferma alle mura del centro storico, questo è quello che voglio ricordare all’assessore: ci sono infatti tante frazioni, come Tobbiana, ognuna con una forte identità, abitate da giovani ed anziani a cui non interessano operazioni spot, ma si aspettano ed auspicano di vedere in maniera continuativa più vigili urbani e forze dell’ordine preposte sia al controllo del territorio, sia al contrasto dell’illegalità e della microcriminalità.

Maurizio Calussi
consigliere comunale Pd

13 pensieri su “L’intervento/Calussi (Pd): “Milone cominci a pensare anche alle periferie e non solo al centro storico”

  1. Bravo Calussi , sempre pronto alla polemica ….. io comincerei a dire ai gestori dei “circoli” di non servire da bere a questi individui e soprattutto a controllare tutti gli avventori se sono provvisti di tessera associativa , necessaria per consumare …..
    E’ facile scaricare tutto su l’operato dell’assessore MILONE , ma ti ricordo che se in toscana ci fossero i CIE , sai quanti spacciatori Nord africani Ubriachi in meno ci sarebbero a Prato ??? Invece No , il tuo Partito non li vuole …… ed accusa noi di Xenofobi … Sei un bravo ragazzo , ma a volte hai il paraocchi (come tutti i tuoi amici del PD) e vedi solo quello che ti fa piacere vedere …….
    Buon Anno !!!
    Lafranceschina Mirko
    Consigliere Comunale PDL

  2. ..chi la compra la ”coca” da questi delinquenti?????chi fomenta i loro traffici a Prato????a quanti fanno comodo questi brutti e sporchi magrebini???per fortuna non ho tessere di partito in tasca,per fortuna non sono del pd, per fortuna sono libero di poter giudicare liberamente quello che succede nella mia amata citta’….

  3. Vorrei informare il consigliere Lafranceschina Mirko che il 31/7/2007 è stato firmato “Il Patto per Prato Sicura”tra Governo ed enti locali(passata legislatura) che prevedeva un incremento delle unità di Polizia , Carabienieri e Guardia di Finanza presenti sul Terrtorio e in attuazione del Patto anzi detto nel dicembre 2008 è stato sottoscritto ulteriori indirizzi operativi volti a rafforzare l’azione di contrasto dell’illegalità nell’incrementare il ruolo della Polizia di prossimità.Sempre nei primi mesi (precisamente primo semestre)del 2009 la Prefettura di Prato ha riscontrato un calo dei reati, sopratutto in quelli di maggior impatto sociale come furti e rapine anche grazie a un maggior coordinamento e collaborazione raggiunto tra le forze di Polizia e gli Enti Locali.L’invio dei militari a Prato ha comunque riconosciuto l’esigenza di aumentare le forze dell’ordine nella nostra città , e pur esprimendo alle forze armate un’altissima professionalità, tuttavia questa scelta appesantisce i costi della sicurezza e rende ancor più complesse le azioni di coordinamneto tra le Forze.Noi Gruppo Pd in circoscrizione Sud abbiamo presentato una mozione che esorta l’amministrazione Centrale e l’assessore competente a stimolare il Governo centrale a dare immediatezza di attuazione al Patto Prato Sicura dato che si ritiene necessario l’aumento di forze dell’ordine sul territorio Pratese e sopratutto nella nostra Circoscrizione.In considerazione di questo esprimo forte gradimento e ringraziamento alla professionalità e alla prontezza di intervento nella specificità dell’accaduto in soccorso di una cittadina da parte dei Carabinieri .Poi vorrei farle una precisazione su i C.I.E. dato che non dovrebbero essere carceri dove “gettare ” spacciatori nord africani ma centri che dovrebbero avere funzioni atte a consentire l’accertamento sull’identità di persone in attesa di provvedimento dell’autorità giudiziaria ivi compresa l’espulsione nel rispetto degli accordi in materia di politiche migratorie di Shengen del 1995.Vorrei inoltre ringraziare personalmente Maurizio Calussi per l’impegno che mette nei confronti dei cittadini , che come me ,la politica non la fà di mestiere ma per Passione.Noi che tutti i giorni andiamo al lavoro(una fortuna averlo di questi tempi…) e viviamo sulla nostra pelle i problemi quotidiani di una società in crisi che trasveralmente colpisce tutti i cittadini di qualsiasi idea politica auspicherei ad una maggiore sensibilità e responsabilità evitando campagne elettorali perenni ma ad un sereno dialogo sui problemi quotidiani delle persone.Oggi colpiscono i dolori di migliaia e migliaia di giovani precari e di milioni di cassa integrati e disoccupati che non hanno futuro e prospettive nel nostro Paese e sopratutto a quelli del nostro distretto .Un po’ di rispetto per favore. Gabriele Alberti Capo gruppo PD Circoscrizione Sud

  4. soliti discorsi in politichese che come sempre sviano il problema principale per poter “ideologicamente ” passare ad altre “chiacchere” scorsi anch’esse insignificanti.
    Cominciate a dire ai gestori dei vostri circoli di non servire gli avventori non soci , oppure ritirare la tessera ai soci che possono essere un problema per l’ordine pubblico , invece di ritirare la tessera di socio come è avvenuto per il Consigliere Comunale LORUSSO FEDERICO reo di aver fatto ,secondo il consiglio, campagna elettorale in un Circolo Arci.Roba da non credere….
    Chi ha detto che i C.I.E. sono delle carceri? Io no!
    Continuate a chiedere più forze dell’ordine , quando sapete benissimo che per il momento non e’ possibile , e vi ricordo che non siete riusciti ad averne anche quando al Governo Nazionale c’era il centro sinistra .
    Forse non sai che nel 2000 con l’avvento del Giubileo i comuni potevano aumentare l’organico per la sicurezza , ma come sempre Prato ha “dormito” ……
    Comunque apprezzo il fatto che tu abbia sottolineato che come me e il 99% del Centrodestra pratese non vivi di politica , a differenza della classe politica di sinistra che ha governato per 63 anni.
    Finisco con il ricordarti che non facciamo campagna elettorale perenne , anche perchè le elezioni le abbiamo già vinte il 22 GIUGNO 2009 . anche se per voi è ancora dura da digerire…….
    Lafranceschina Mirko
    Consigliere Comunale PDL

  5. Al di la’ delle polemiche politiche che non mi riguardano, vorrei ringraziare l’assessore Milone per il lavoro che sta facendo. Da qualche parte si doveva pure cominciare. Chi non ha mai iniziato a fare non può ora criticare. In pochi mesi di amministrazione il centro di Prato è sicuramente migliorato ed è tornato ad essere piacevole da frequentare. Erano anni che i pratesi lo avevano definitivamente abbandonato. Per quanto riguarda la periferia è indubbio che ci sia molto da fare, ma dobbiamo dare tempo. Mi sembra che l’assessore Milone non abbia bisogno di imparare lezioni da chi è stato bocciato. Auguri di buon fine anno e soprattutto di un sereno 2010 a tutti. Soprattutto alla mia giunta.

  6. consigliere non divaghi…chi la compra la cocaina dai magrebini??chi si apparta con quelle ragazzine sulla tangenziale??chi affitta o ha venduto a migranti in questi anni??per fortuna domani e dopo domani mi alzo alle 6,30 per andare a lavorare e non ho tessere o partiti da seguire..

  7. ti ringrazio per avermi ricordato di giugno….sai la democrazia e’questa….si vince e si perde…il problema e’che da quando la destra governa con tutta la piena legittimita non e’stato fatto un bel niente…ti assicuro che ho molte conoscenze di persone che vi hanno votato e si sono gia’ pentiti…poi a proposito….io ho posto delle domande….ma si aumentano o no le forze dell’ordine?progetti per le periferie?le famigerate buche…?il trasporto pubblico?quanto si deve andare avanti nel dire e’colpa di quelli che c’erano prima…forse fino alla prossima legislatura….troviamo il tempo anche per qualche progetto oltre che per fare altri assessorati…..scusate ma sono il solito cattocomunista ….a trent’anni?mah…se non e’questa demagogia!buon anno a tutti !

  8. …scusate ma se in 63 anni il centro sinistra non è stato in grado di aumentare la forze dell’ordine….di fare progetti per le periferie….di tappare le “famigerate” buche etc etc…ci doveva riuscire questa legislatura in 4 mesi!!?????? e che diamine….almeno per un po abbiate pazienza visto che i pratesi sino ad ora ne hanno avuta tanta ….ma TANTA!!!!

  9. Il centro è più vivibile? ma se sembra di essere nel film Cars con automobili da tutte le parti; io prima in centro ci capitavo spesso con i miei figli che lasciavo liberi di camminare perchè non c’erano pericoli. Ora ci vado solo per necessità Prato lo salto prendo il treno e in 20 minuti sono al duomo di Firenze libero dalle auto e da quella specie di circo rappresentato dalla pista di ghiaccio frequentata per lo più da cinesi. E poi basta con tutta questa ipocrisia chi vota centro destra per la maggior parte sono quellio che affittano case capannoni lavorano con i cinesi e gli extracomunitari in genere.

  10. nè cattolico nè comunista ma libero di pensare e di farsi le proprie idee e convinzioni senza guardare alla persona. Il culto della personalità lo lascio a voi di destra che adorate Silvio e tutto ciò che dice è per voi religione. Io mi muovo come mi pare e piace e vado dove penso di stare meglio per questo adesso a prato cerco di non mettere piede; ripeto : solo per necessità