Maltempo, Toccafondi (Pdl): “La Provincia inizi a pianificare gli interventi invece di inseguire sempre l’emergenza”

Il punto in cui il Calice ha rotto l'argine

Il punto in cui il Calice ha rotto l'argine

E’ una vera e propria tirata di orecchie alla Provincia quella che arriva dal consigliere del Pdl Sergio Toccafondi che, a proposito dei recenti problemi legati al maltempo, stigmatizza come siano stati sottovalutati problemi da tempo denunciati come quello relativo all’indebolimento degli argini provocato dalla nutrie. “Spero che questo evento, che poteva avere delle conseguenze ben più gravi – dice Toccafondi – serva da lezione a una Provincia che insegue sempre l’emergenza mettendo si, una toppa, ma non risolvendo i problemi, pianificando programmi a lungo raggio non dovendo poi tornarci più sopra con ulteriore spreco di denaro pubblico (vedi frana ciclabile)”.
In particolare Toccafondi torna a sottolineare il prblema denunciato da più parti dei danni provocati dalle nutrie, questi roditori che negli ultimi anni hanno invaso tutti i corsi d’acqua nostrani. “In effetti – afferma il consigliere Pdl – la nutria predilige, per la costruzione della sua tana, gli argini dei fiumi che vengono in tal modo seriamente indeboliti, problema sollevato anche in una recente discussione in commissione agricoltura alla Camera e sarebbe quindi indispensabile un’azione volta a portare il contenimento della specie. Le nutrie nei nostri corsi d’acqua sono presenti da almeno 15 anni spero che il problema, che può sembrare un’inezia, non sia stato sottovalutato. Noto anche – conclude Toccafondi – che la Provincia non ha dirottato dei finanziamenti pubblici all’ente di competenza per la pulizia straordinaria degli argini perché non si potevano immaginare concreti fattori di rischio”.

I commenti sono chiusi.