Pallamano, l’Alpi deve stare attenta a non distrarsi con la cenerentola Castenaso

Cavicciolo, tecnico dell'AlPi Prato

Cavicciolo, tecnico dell'AlPi Prato

Dopo la vittoria con il Merano, nuovo turno interno per l’AlPi Prato, ancora impegnata però al Palazzetto ‘porta-fortuna’ Cipriani di Borgo San Lorenzo per l’indisponibilità del PalaConsiag. In occasione del match fissato oggi alle ore 18.30 con la Pallamano85 Castenaso mancherà Marco Mannocci, i cui problemi fisici stanno risolvendosi. Il fresco arrivo di Amendolagine però, tesserato temporaneamente proprio per colmare l’assenza di Mannocci, lascia margine per un recupero senza fretta per il giovane portiere pratese, allo scopo di non incorrere in brutte ricadute. La Pallamano85 Castenaso è il fanalino di coda insieme all’Ambra. Ma coach Sergio Cavicchiolo ammonisce: “Bisogna stare attenti – dice il coach – hanno una squadra giovane e che comunque pratica una bella pallamano. Gottardi ad esempio è uno che si muove bene e segna. Hanno una difesa aggressiva e corrono tanto. Hanno perso di uno con Trieste, vinto con Brixen e perso di misura a Pressano. Io non starei tanto tranquillo”. Al termine di AlPi-Castenaso, avrà inizio alle ore 21 (sempre a Borgo San Lorenzo) la gara Ambra-Girgenti.

I commenti sono chiusi.