Rifiuti, salgono a 3,200 le aziende del distretto che utilizzano il cassonetto personale

rifiuti-camionNuova estensione della raccolta integrale dei rifiuti porta a porta con cassonetto personale nell’area pratese. Centottantacinque le aziende in cui è stato attivato il servizio. L’ampliamento, l’ultimo del 2009, riguarda attività produttive della periferia ovest e sud. Sale a 3.200 il numero delle aziende servite con cassonetto personale. Il sistema di raccolta, introdotto da ASM negli anni scorsi, consente di incidere sulla quantità e sulla qualità della raccolta differenziata dei rifiuti oltre che sul decoro della città. Non solo, infatti, spariscono i cassonetti stradali ma si responsabilizzano i produttori di rifiuti. Il cassonetto personale viene custodito sulle aree private ed esposto sulla pubblica via solo nei giorni e nella fascia oraria stabilita per lo svuotamento. Qui devono essere conferiti esclusivamente i rifiuti indifferenziati, mentre le frazioni riciclabili vengono stoccate su proprietà privata e ritirate in base alle esigenze dell’utente. Un servizio, dunque, personalizzato tenendo conto delle caratteristiche di ogni azienda, della produzione dei rifiuti e degli spazi disponibili per lo stoccaggio.
Queste le strade interessate dal nuovo ampliamento del cassonetto personale: via del Platano, via di Gello, via Gestri, via del Malfante, via della Mimosa, via di Gelso, via Cipriani, via del Purgatorio, via Traversa del Purgatorio, via Fleming, via Braille, via del Lazzaretto, via Pistoiese (tra via Palarciano e via della Viaccia), via Palarciano, via delle Lame, via Vai, via del Bianco, via Inghirami, via Lungo il Ficarello, via Croce Rossa, via Monte San Michele, via Palasciano, via Scarlatti, via Busoni, via Faiti, via Monterotondo.

I commenti sono chiusi.