Ruba un telefonino in centro e scappa sulla Lam, preso dopo un inseguimento a piedi sulla Declassata

volante-polizia2Per catturarlo si sono mossi prima la pattuglia Interforze Pegaso poi due equipaggi della Volante. Ma alla fine un ladro marocchino di 31 anni è stato blccato e arrestato per i reati di furto aggravato e di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, nel pomeriggio di ieri, ha rubato il telefonino di una donna in via Guizzelmi. La signora, appena visti i militari e l’agente della Pegaso, è andata loro incontro dicendo quello che le era appena accaduto e descrivendo l’autore del furto come un giovane extracomunitario con un giubbotto bianco che si stava allontanando a piedi in direzione di piazza San Domenico. La pattuglia si è allora gettata all’inseguimento del ladro, che però è riuscito a salire su un mezzo della Lam blu. Allora è stato lanciato l’allarme alla centrale operativa che ha mandato una Volante al capolinea di via Rimini della Lam. E qui gli agenti hanno effettivamente intercettato il marocchino, che però è fuggito a piedi, scavalcando il guard rail e gettandosi nel traffico della Declassata, inseguito da uno degli agenti. Intanto sul posto è arrivata anche una seconda Volante e il fuggitivo è stato preso, mentre cercava di nascondersi nel parcheggio del nuovo centro commerciale. Addosso aveva ancora il cellulare rubato in centro.

I commenti sono chiusi.