In un libro storia, segreti e ricette della farina di castagne della Val di Bisenzio

farina-castagnaUn frutto che ha saputo esaudire i desideri golosi e al tempo stesso sfamare gli appetiti di un tempo non troppo lontano, è la castagna a cui è dedicato il volume “La farina di castagne della val di Bisenzio” che sarà presentato a palazzo Buonamici oggi, venerdì 15 dicembre, alle ore 18.
Insieme al presidente della Provincia Lamberto Gestri saranno presenti il presidente della Comunità montana Marco Ciani, l’editore Claudio Martini e gli autori della pubblicazione, in particolare Nadia Bastogi che ha curato il coordinamento del lavoro editoriale. La storia della castagna, prodotto principe dell’economia, della cultura e della cucina della Val di Bisenzio, è una storia affascinante che sapientemente racconta il nostro territorio. La pubblicazione del volume, che si inserisce nel programma di valorizzazione delle produzioni tipiche e delle risorse enogastronomiche locali promosso dalla Provincia, offre uno spaccato singolare e pieno di curiosità: emergono episodi storici, usi quotidiani, le memorie di un’affascinante mondo del passato e le innumerevoli opportunità di sviluppo che si legano a questo prodotto. Ai racconti succedono le ricette, a cui è dedicata una corposa sezione che unisce tradizione e creatività, che esaltano le innumerevoli tipologie di impiego della farina di castagna, dal castagnaccio, alla pulenda dolce e le frittelle a cui si aggiungono creative tagliatelle, zuppe, biscotti e torte.
Saranno presenti anche i pasticceri Luca Mannori, Paolo Sacchetti, Massimo Ciolini e Luca Signorini e il Club del Fornello di Prato con la presidente Marzia Morganti Tempestini.

I commenti sono chiusi.