Harakiri del Prato che perde l’imbattibilità interna contro una squadra che ha finito in 10

prato-lammaGiornata da dimenticare per il Prato. Contro il Bellaria sarebbero serviti tre punti per dare una scossa alla classifica. Per Lamma e compagni arriva, invece, la prima sconfitta stagionale sul terreno del Lungobisenzio, dopo un filotto di quattro risultati utili consecutivi.
Bellini deve rinunciare a Vieri poco prima dell’incontro per infortunio. Il tecnico ripresenta la stessa formazione di domenica scorsa, con il solo innesto di Ferrario in coppia con Basilico nel reparto offensivo. Dall’altra parte, il Bellaria in piena emergenza organico, risponde con un 3-5-2 molto accorto. Primo tempo di marca biancazzurra. Il Prato parte forte, ha la possibilità di passare in vantaggio in più di un’occasione con Basilico e colpisce una traversa con Salvi su calcio di punizione. Gli ospiti però rispondono in contropiede e trovano il Vantaggio con Cisterni. L’attaccante prende in controtempo D’Oria, deviando in rete una conclusione di Tacchinardi.
Nella ripresa il tecnico biancazzurro porta l’attacco a tre per cercare di recuperare il risultato. Collacchioni subentra ad Ouchene e si piazza nel ruolo di esterno destro difensivo, mentre Salvi si sposta in attacco a formare il tridente, insieme a Ferrario e Basilico. I lanieri partono bene ma non riescono mai ad essere incisivi. Il Bellaria rimane in inferiorità numerica per l’espulsione di Briglia. Malgrado ciò i romagnoli riescono a raddoppiare con Tacchinardi allo scadere, al termine di un’azione fortuita, probabilmente viziata da un fuorigioco di Fanfani.
Con i punti lasciati per strada oggi pomeriggio, i biancazzurri scivolano in quarta posizione e vengono scavalcati dal San Marino (vittorioso con il Celano per 2-0). Ma i risultati più preoccupanti arrivano dal successo dell’Itala San Marco sulla Nocerina, che si posizione a -3 dalla griglia promozione. Si avvicina anche la Sangiovannese (-4), grazie all’importante vittoria sulla Lucchese, quest’ultima capace di racimolare soltanto un punto nelle ultime tre partite.

2 pensieri su “Harakiri del Prato che perde l’imbattibilità interna contro una squadra che ha finito in 10

  1. Il sig. Toccafondi sta iniziando a vendere le partite…. Che tristezza: il pronostico? Come sempre: quinto posto in classifica ed ultimo posto utile per i play off che poi verranno persi in finale…. Il solito copione

  2. mah forse non se l’è nemmeno venduta questa, è un pò troppo presto, di solito le battute di arresto arrivano a 3/4 di stagione.
    comunque mi meraviglio dei tifosi che si meravigliano: il Toccafondi ormai lo si conosce.
    Sarà la solita stagione di noia con delusione nel finale…