Poggio a Caiano, nelle scuole arrivano i distributori di frutta fresca, tagliata e lavata

frutta-distributoriBasta merendine confezionate. A Poggio a Caiano ora si farà spazio alla frutta e ai cibi genuini. Da martedì faranno il loro ingresso nelle scuole poggesi due mega distributori di frutta fresca biologica, lavata, sbucciata, fatta a spicchi e pronta da mangiare. L’iniziativa, inedita nel territorio provinciale e tra le prime della Toscana, sfrutta un bando della Regione Toscana a favore dell’educazione alimentare dei nostri piccoli alunni. “E’ un investimento sui nostri giovani e sulla loro salute – afferma l’assessore Alessandra Cicali – vogliamo incoraggiare il consumo di prodotti naturali e privi di grassi e di conservanti per contrastare il fenomeno dell’obesità infantile”. Le buste monoporzione conterranno frutta di stagione e saranno cambiate ogni due giorni dal personale dell’Eudania, la ditta che si occupa del servizio di refezione scolastica per il Comune di Poggio. In questa fase sperimentale i distributori saranno installati alle medie Mazzei e all’elementare Il Magnifico dove sarà presente anche una persona incaricata di raccogliere le richieste di frutta all’inizio della mattinata per poi distribuirla all’ora della merenda in modo da evitare lunghe file davanti al distributore. Se l’iniziativa otterrà successo, sarà riproposta anche alla De Amicis di Poggetto dove gli spazi più angusti hanno suggerito agli amministratori di aspettare. Il costo per le famiglie è minimo grazie all’intervento del Comune e della Regione, appena 20 centesimi a porzione.

I commenti sono chiusi.