Hockey, l’Mg Consiag conquista la semifinale battendo Matera nella “bella”

mg-consiag-hockeyE’ finita col pubblico pratese in tripudio per la prestazione di Giagnoni e compagni e con gli ultras a gridare a gran voce “tutti a Novara!”, quella che è la prossima tappa di un cammino che potrebbe essere il coronamento di un sogno per l’Mg Consiag. E’ finita con la vittoria 7-2 della formazione di Enrico Bernardini la bella dei quarti di finale dei playoff promozione in serie A. Una vittoria forse con un punteggio fin troppo pesante, ma che non fa una piega per i lanieri che hanno superato con merito il Matera.
L’Mg Consiag riesce così a portare a termine la missione di qualificarsi per la semifinale dei playoff promozione in serie A1, appunto contro il Novara. Gara perfetta o quasi quella disputata dall’Mg Consiag nella bella contro il Matera. I dubbi e le sensazioni negative di gara-2 sono cancellate velocemente dai lanieri che già al 6′ passano in vantaggio con uno stoico Caciagli bravo prima a servire Giagnogni e poi a riprende la ribattuta di Picca e infilare proprio alle spalle del portiere materano. Il Matera reagisce centra una traversa con Vivilecchia mentre Gianassi neutralizza un rigore a Cellura. L’Mg Consiag raddoppia al 14′ con un azione del furetto Ramirez. Gianassi fa ancora gli straordinari fermando un rigore e una punizione di prima per i materani ma non puo’ nulla su Nicoletti al 18′, con gli ospiti in superiorità numerica. Prato è in affanno e Vvilecchia su rigore fa 2-2. Il tifo incessante del Palarogai spinge i pratesi che nel finale di tempo trovano la rete del vantaggio con Giagnoni al 23′, dopo un legno di Bertoldi.
Dagli spogliatoi esce un Mg Consiag ancora più convinta e determinata: la ripresa è a senso unico, i lanieri non lasciano pista agli avversari giocando al proprio ritmo e controllando la partita. Al 4′ con Bertoldi su assist di Ramirez trovano la rete del doppio vantaggio.
La partita è in mano ai lanieri che sul 4-2 non concretizzano più di una volta le occasioni fallendo il colpo del ko. Gianassi si esalta fermando una punizione di prima di Vivilecchia al 20′ e nel finale Amato, Ramirez e ancora Amato fissano il punteggio sul definitivo 7-2 per il tripudio dei pubblico laniero tutto in piedi a salutare la grande prestazione di Giagoni e compagni.  Adesso i lanieri troveranno sulla propria strada la rivelazione Roller Novara che in due partite secche ha eliminato il favoritissimo Thiene. Andata in terra piemontese il 10 aprile, ritorno il 17 nel fortino del Palarogai, eventuale bella ancora a Prato il 20 aprile. E allora tutti a Novara!

I commenti sono chiusi.