Pallanuoto, la Fiorentina non dà scampo alla Futura

Il tecnico Rugi con i ragazzi della Futura

Il tecnico Rugi con i ragazzi della Futura

Una grande Fiorentina batte una brutta Futura Prato nel derby testacoda. Sfida improba quella di Bellariva per i ragazzi di Rugi che, reduci dalla bella vittoria di sabato scorso contro il Promosport, hanno trovato prevedibili difficoltà ad affrontare la prima della classe. Parte bene la Futura, subito a rete con Samuele Martini. La rete dell’ 1 a 0 l’unico lampo della partita della squadra pratese che si spegne, come già successo in altre partite, e subisce un parziale di 10 a 0 con partita conclusa già al cambio campo. Per i gigliati segnano nel primo quarto Coppoli, due volte Borella e poi l’ex Pianigiani. Nel secondo quarto la Fiorentina continua a segnare e il parziale di 6 a 0 annulla le esili speranze della Futura. Segna ancora Coppoli, poi Saccardi , tre reti per lui, ancora Morella e Miceli a chiudere il parziale con la squadra laniera che sta a guardare giocando senza concentrazione e facendo errori madornali.
A questo punto, a vittoria ormai conseguita, la Fiorentina abbassa il ritmo  e la Futura comincia a giocare riuscendo ad aggiudicarsi il parziale per 3 a 2 con i gol di Cerbai, Nunziati e Ciatti, ai quali risponde la Fiorentina con Masoni e Scott. 13 a 3 alla sirena di fine tempo. La Futura gioca bene anche l’ultimo quarto: va a segno con Cencetti e Di Prisco, anche se Cencetti sbaglia un rigore. La Fiorentina va ancora avanti e con le reti di Pianigiani, Stellini, Masoni e Borella va sul 16 a 6. C’è tempo per il gol di Marco Cerbai che fissa il risultato sul 16 a 7 finale che regala alla Fiorentina i Playoff. Anche se la batosta di quelle pesanti la sconfitta non deve  turbare l’ambiente pratese perché contro questa Fiorentina non c’erano possibilità. La Futura  infatti dovrà andare a cercar punti altrove se vorr guadagnarsi una salvezza ancora possibile.

I commenti sono chiusi.