Si spacciano per ispettori Asl e cercano di raggirare i titolari di ditte cinesi

card-tesserinoNon solo falsi dipendenti dell’Asm ma anche truffatori che si spacciano per personale Asl, tentando così di carpire la buona fede delle persone. L’allarme arriva direttamente dall’azienda sanitaria che denuncia come alcuni sconosciuti, qualificandosi per dipendenti dell’Azienda sanitaria Usl 4 effettuano  sopralluoghi presso ditte, in particolari cinesi, chiedendo somme di danaro come sanzioni amministrative per  violazioni di norme in materia igienico sanitaria e/o di sicurezza nei luoghi di lavoro.  L’Asl 4 precisa che nessun dipendente è autorizzato ad incassare direttamente somme di danaro. Tutti dipendenti sono dotati di tesserino di riconoscimento. L’Azienda sanitaria invita a denunciare alle competenti autorità giudiziarie ed alle forze dell’ordine ogni eventuale sopruso.

Un pensiero su “Si spacciano per ispettori Asl e cercano di raggirare i titolari di ditte cinesi