Finisce sul marciapiedi con la Vespa e si rompe la spalla: aveva bevuto quattro volte più del limite massimo consentito

alcol_1Aveva nel sangue una percentuale di alcol pari a 2,16. In pratica oltre quattro volte superiore al massimo consentito dalla legge italiana. Non c’è da stupirsi, così, se il giovane marocchino di 19 anni ieri pomeriggio è finito dritto sul marciapiede con la Vespa 125 che stava guidando. E’ accaduto intorno alle 18.30 in via Traversa Pistoiese e per fortuna il ragazzo non ha travolto nessuno nella sua escursione sul marciapiede. Il rovinoso volo che ha fatto dallo scooter, però, gli è costato la frattura di una spalla, che i sanitari del pronto soccorso hanno giudicato guaribile con 30 giorni di prognosi. Sul posto anche gli agenti dell’Ufficio sinistri della polizia municipale, per compiere i rilievi dell’incidente. Quando dall’ospedale sono arrivati i referti delle analisi del sangue, è stato chiaro il motivo alla base dell’incidente. Tra l’altro il 19enne è risultato anche essere sprovvisto di patente. Così, oltre alle ossa rotte, ha rimediato ben due denunce alla magistratura: una per guida in stato di ebbrezza, l’altra per aver condotto un motociclo 125 senza avere mai conseguito la patente.

I commenti sono chiusi.