Con due amici mise a segno 21 furti in Vallata, minorenne finisce in carcere dopo sette mesi

carabinieri010I tempi della giustizia minorile a volte sono molto lunghi e capita, così, di vedere presi provvedimenti a distanza anche notevole dal momento in cui si sono verificati i fatti. Era accaduto per l’arresto ai domiciliari dei vandali delle scuole, che avevano devastato asili ed elementari durante le vacanze di Natale, accade ora per uno dei tre minorenni che il 28 gennaio scorso erano stati individuati dai carabinieri di Vaiano e Vernio come responsabili di un’incredibile serie di furti, 21 per l’esattezza, compiuti nei paesi della Val di Bisenzio (vedi articolo). Adesso per uno dei tre si sono aperte le porte del carcere minorile di Firenze, dove lo hanno portato ieri i carabinieri che hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della procura dei minori. Il ragazzo, che abita a Vaiano, è stato riconosciuto da un militare libero dal servizio che lo ha incrociato mentre camminava in centro. A quel punto il carabiniere ha chiesto l’intervento dei colleghi e ha provveduto ad arrestare il minorenne. Da quanto spiegato, il duro provvedimento restrittivo della procura dei minori sarebbe stato preso
in condiderazione dei precedenti del giovane e della sua personalità.

I commenti sono chiusi.