Poggio a Caiano, proteste per un cantiere che chiude il passaggio pedonale per il Ponte all’Asse

Cristina Attucci

Cristina Attucci

L’apertura di un cantiere ha interrotto il passaggio tra due zone di Poggio a Caiano, per la precisione tra via Sottombrone e il Ponte all’Asse, provocando le proteste dei residenti che si sono rivolti al consigliere comunale dell’opposizione Cristina Attucci.  Quest’ultima ha quindi preso carta e penna per scrivere una lettera al sindaco segnalando il problema.
“Questo passaggio – dice la Attucci – era utilizzato non soltanto dai residenti della zona per raggiungere il Ponte all’Asse e il centro di Poggio a Caiano, ma anche da chi arrivava da fuori e nella zona di via Sottombrone riesce facilmente a trovare parcheggio. E’ un passaggio pedonale che esiste da sempre e di fondamentale importanza per sfruttare in modo funzionale i pochi spazi a disposizione nel nostro paese ed unire i giardini pubblici e i parcheggi di via Sottombrone alla zona del Ponte all’Asse, in pratica priva di parcheggi. La recinzione arriva inoltre a ridosso dell’argine dell’Ombrone rendendo difficile il taglio ordinario dell’erba effettuato periodicamente”.
Da qui l’invito che l’esponente del Pdl rivolge al sindaco: “E’ necessaria – dice – quindi l’immediata riapertura di questo naturale passaggio pedonale, proprio sotto l’argine dell’Ombrone, e che questa sia garantita anche per il futuro. La buona gestione di un Comune passa anche da queste piccole cose d’indicativa e sostanziale importanza per i cittadini”.

Un pensiero su “Poggio a Caiano, proteste per un cantiere che chiude il passaggio pedonale per il Ponte all’Asse

  1. Per il Comune l’unica cosa importante è che il cittadino paghi le tasse.
    Il resto è ” optional “.