Sciopero dipendenti ditta Gamba Service, Consiag Servizi precisa: “Noi siamo in regola con i pagamenti delle fatture”

consiag-sori-002Nessun ritardo nei pagamenti delle fatture da parte di Consiag Servizi alla ditta Gamba Service, i cui dipenneeti hanno scioperato nei giorni scorsi lamentando i ritardi nel pagamento degli stipendi. La precisiazione arriva con una nota ufficiale della stessa Consiag Servizi, l’azienda a cui è stato affidato dal Comune di Prato il servizio di Global Service che comprende anche le pulizie degli edifici comunali. “Il pagamento – si legge nella nota -avviene nelle modalità previste dal contratto di affidamento del servizio di pulizie degli edifici comunali sottoscritto a seguito dell’aggiudicazione di una gara espletata con procedura ad  evidenza europea”.
Sono tredici i Comuni soci di ConsiagServizi oltre a Consiag:  Agliana, Cantagallo,  Lastra a Signa, Montemurlo, Montespertoli, Prato, Poggio a Caiano, Quarrata, Scandicci, Sesto Fiorentino,  Signa, Vaiano e Vernio. In merito allo sciopero dei dipendenti, l’assessore comunale Roberto Caverni aveva criticato proprio le modalità dell’appalto che sarebeb stato aggiudicato a Consiag Servizi sulla base di una cifra di 1,6 milioni di euro e poi riappaltato alla ditta Gamba Service per la cifra di un milione di euro.

Un pensiero su “Sciopero dipendenti ditta Gamba Service, Consiag Servizi precisa: “Noi siamo in regola con i pagamenti delle fatture”

  1. L’assessore Caverni sarebbe meglio che si fosse espresso in tal senso anche quando la sua iunta comunale ha rifiutato la verifica del bando di appalto per i musei, le galleie d’arte, la scuola di musica, il Castello dell’Imperatore ed il Cassero, richiesta dalle OO.SS. semplicemente dicendo che non ritenevano opportuno concocare le parti…
    Oggi che invece ha lo spunto per dire la sua sulla precedente giunta e sull’eventuale loro decisione sull’appalto Consiag non perde l’occasione per dire la sua con tutto lo spirito, poi, di avversione contro le imprese che combinano sti guai ai dipendenti…..non si è però attivato quando l’appalto che citavo sopra ha ridotto del 45% le ore dei dipendenti ivi impiegati….del resto era una scelta della sua giunta……!!!