Dalla musica al teatro: il cartellone della PratoEstate riserva ancora tante sorprese

Pamela Villoresi

Pamela Villoresi

Una Prato Estate da tutto esaurito e che con settembre presenta gli ultimi appuntamenti da non perdere organizzati dall’assessorato alla Cultura. Dopo il grande successo degli spettacoli in piazza Duomo, dei concerti alla Lazzerini e, in agosto, al Castello dell’Imperatore, ancora tante occasioni per vivere  le ultime serate d’estate all’insegna della cultura, dell’arte  e della buona musica.
Si ricomincia quindi domani lunedì 30 agosto al Castello dell’Imperatore con  il concerto “Nel Blu Dipinto di Blu” alle 21.30 a ingresso gratuito : Patrizia Calussi ed il suo gruppo vocale  presentano le più belle canzoni di Sanremo riviste e riarrangiate in chiave moderna.  La serata sarà presentata da  Serena Magnanensi inviata de “ La Vita in Diretta Rai 1″. Il 3 settembre alle 21.30 sempre al Castello dell’Imperatore, un appuntamento con due grandi interpreti del teatro pratese: Pamela Villoresi e Marcello Bartoli saranno i protagonisti del recital “Margherita e Francesco. Nelle lettere le voci della storia”, spettacolo realizzato in occasione delle celebrazioni per il VI centenario della morte di Francesco Datini.
Per i più giovani invece, dal 4 all’11 settembre al Centro Pecci, l’appuntamento è con il Festival internazionale Videominuto. Ed ancora, il chiostro rinascimentale del Convento di San Domenico ospiterà, a ingresso libero, due letture che accompagneranno lo spettatore dalla parola recitata alle opere del museo in un percorso di memorie e suggestioni che rivivono nella magica atmosfera del chiostro: il 5 settembre alle 21.30 Fernando Maraghini legge “Frà Filippo Lippi Pittor Fiorentino” da “Le Vite” di Giorgio Vasari e il 12 settembre, sempre alle 21.30,  Stefania Stefanin legge “Le città del silenzio, Prato” da “Le laudi” di Gabriele d’Annunzio.
Da non perdere poi il concerto della Camerata Strumentale  Città di Prato del 7 settembre alle 21.30 in piazza Duomo a ingresso gratuito  con le musiche di Rossini, Strauss, Bizet e Tchaikovsky e che, come lo scorso anno, il sindaco  ha voluto offrire ai cittadini. La musica popolare sarà invece la protagonista della diciannovesima Rassegna pratese di canti popolari e di montagna prevista per sabato 11 settembre alle 21 e 15 al Castello dell’Imperatore a ingresso gratuito, a cura della Corale San Martino.  Oltre ai gruppi corali di Verona, Biella e Bergamo, saliranno sul palco i gruppi pratesi I piccoli cantori pratesi della San Martino, la Corale San Martino e il Concerto Cittadino E. Chiti.
Ed infine il teatro: il 16 settembre alle  21 al  Fabbricone  lo spettacolo “L’ultimo giorno. Luigi Tenco” con Nicola Pecci e Valentina Banci conclude la Pratoestate. Una toccante interpretazione  che coglie alcuni dei momenti più significativi della vita interiore del grande artista: il legame con la madre, l’incontro con l’amore, il rapporto tormentato con il suo talento. L’ingresso allo spettacolo è di 7 euro.

I commenti sono chiusi.