Rugby, i Cavalieri si aggiudicano con merito il triangolare con Petrarca e Crociati

Rima Wakarua

Rima Wakarua

I Cavalieri fanno proprio il triangolare organizzato al Chersoni di Iolo con Petrarca Padova e Crociati Parma. Trittico di sfide interessanti, con un minitorneo (partite da 40 minuti suddivise in due tempi da 20) che è stato divertente e ricco di spunti per i tanti spettatori accorsi a vedere la seconda uscita stagionale dei tuttineri, ma anche avversarie di valore come appunto Padova e Crociati due delle squadre più accreditate del prossimo campionato. Il trofeo alla fine e’ andato ai Cavalieri che dopo essere stati sconfitti 8-7 dal Padova si sono rifatti battendo 21-0 i Crociati. Bene Majstorovic e Vezzosi nella prima sfida, Tempestini, Chiesa, Wakarua e Moore nella seconda.
Nella prima sfida del triangolare si sono sfidati I Cavalieri Estra e il Petrarca Padova. Partita equilibrata con buona prestazione dei lanieri. L’inizio di partita è pero a favore dei padovani che passano in vantaggio al 3′ con un calcio di punizione del mediano di apertura Walsh. I Cavalieri ribaltano il punteggio al 10′: pressione a tutto campo sui giocatori padovani che sui propri 5 metri provano un calcio di liberazione che viene intercettato dai lanieri; sulla ribattuta Chiesa schiaccia in rete in mezzo e Wakarua trasforma per il 7-3 parziale. La partita è equilibrata, i lanieri giocano discretamente in difesa e bene alla mano (ottima una discesa di Canale al suo esordio con i Cavalieri), ma sbagliano qualcosina di troppo in touche e in mischia e commettono qualche di troppo nella trasmissione dell’ovale. Nel finale il Padova sembra avere più birra e trova la mete della vittoria al 15′ con Innocenti. Finisce così con la vittoria 8-7 del Petrarca che si conferma squadra fisicamente ben messa e che puo’ puntare ad una stagione di vertice nel prossimo Super 10.
La terza e ultima sfida in programma del triangolare mette di fronte Crociati Parma e Cavalieri con i lanieri chiamati al riscatto e a vincere contro gli emiliani. E in effetti l’inizio di partita vede i Cavalieri partire con piede giusto. Al 6′ azione ben orchestrata e meta di Tempestini con Wakarua, spostato apertura che trasforma per il 7-0. Al 18′ seconda meta dei tuttineri con Wakarua che approfitta di un errore di Anversa per segnare la sua prima meta stagionale (e la trasforma), lui che l’anno scorso era stato capocannoniere del Super 10. Bene Tempestini, bene Chiesa ma molto bene anche Moore che dopo appena una settimana di allenamenti si è ben inserito negli schemi di gioco di De Rossi e Gaetaniello. Nella ripresa al 20′, arriva anche la terza meta messa a segno (e trasformata) da Chiesa dopo una buona azione del pacchetto di mischia laniero. Finisce 21-0 con i Cavalieri che conquistano il triangolare.

I commenti sono chiusi.