Balzo di più di 200 posti per Prato nella classifica degli spettatori al cinema. Il Comitato Area pratese: “Se si creano le strutture la città risponde”

sala-cinema-edenIn un solo anno Prato è passata dal 250° posto in Italia al 29° per numero di biglietti cinematografici staccati. Il dato si legge nel “Giornale dello spettacolo” di giugno, che elenca i dati della stagione cinematografica fino a maggio 2010. In particolare con circa 300mila spettatori, in Toscana, Prato si attesta al terzo  posto dopo Firenze e Campi Bisenzio. Ed è partendo da queste cifre che il Comitato Area pratese svolge la sua riflessione, invitando enti e istituzioni a darsi da fare: “Se le strutture vengono realizzate – dicono – i frutti si vedono e ne godiamo tutti. Questo balzo nella classifica degli spettatori è frutto dell’attivazione delle 14 sale della nuova multisala. Le sale cinematografiche cittadine, ci fa sapere la rivista, sono venti e cioè 14 alla multisala, tre all’Eden e poi, Borsi, Terminale ed Excelsior che però ha cessato l’attività. Il grande balzo in avanti farà guadagnare posizioni nelle statistiche di fine anno stilate da autorevoli quotidiani nelle quali, fino ad oggi, Prato si collocava  sempre agli  ultimi posti per tempo libero  e  divertimenti”.
“E’ evidente e chiaro come il sole – prosegue il Comitato Area pratese – che gli ultimi posti, erano la logica conseguenza della mancanza di luoghi di svago. Stesso discorso si potrebbe fare per l’impiantistica sportiva che presenta forti carenze  penalizzando di fatto  praticanti e città. Si devono creare le condizioni e le strutture affinchè la città cresca,  il tessuto economico  si possa diversificare, si creino le possibilità per divertirsi in loco. Sono anni e anni che i  nostri ragazzi si lamentano del fatto che Prato offre poco o niente in tema di svago e divertimenti, ce lo comunicano attraverso  ricerche ed interviste, ma anche “emigrando” in altre città in cerca di svago. Pertanto, pensiamo che discutere e confrontarsi per cercare validi compromessi vada bene, ma esagerare e continuamente “cavillare” non porta ad alcun risultato tangibile”.

2 pensieri su “Balzo di più di 200 posti per Prato nella classifica degli spettatori al cinema. Il Comitato Area pratese: “Se si creano le strutture la città risponde”

  1. a me il cinema de l’omnia center mi fa caà. meglio il vis pahtè, ma di parecchio. all’omnia ci sono stato cinque o sei volte e quando è troppo freddo, quando troppo caldo, quando il film comincia mezzora più tardi, quando un ci hanno gli occhiali 3d. quando il film si pianta all’improvviso e ripiglia un ora dopo. forse un sono boni a mandare i film. insomma, bello schifo.

  2. Mi domando che bisogno c’era di costruire una nuova multisala a 16 cinema quando ce n’era già una (costruita pochi anni prima) a 20 minuti di macchina da lì? E che bisogno c’era di costruire un maxi-centro-commerciale-super-moderno di ‘sto ca**o, quando c’erano già i Gigli? Nel centro storico a Prato sopravvivono tre cinema (di cui due adibiti per metà a teatro) quando fino a pochi anni fa ce n’erano il doppio (Astra, Crystal ed Excelsior). Le attività commerciali vanno a pu***ne perchè tutti vanno a comprare “all’Omnia”.
    Complimenti, signori amministratori di sinistra, bell’iniziativa. Quanto è costata? E del centro storico si è ricordato nessuno?
    Senza parole