Pamela Villoresi a Officina Giovani per raccontare la sua vita con i versi delle grandi artiste e delle eroine classiche

villoresi1Dopo il successo dello spettacolo del 3 settembre al Castello dell’Imperatore “Margherita e Francesco” dove ha interpretato una splendida Margherita Bandini, moglie di  Francesco Datini, ritorna a Prato Pamela Villoresi, questa volta a Officina Giovani in un recital di poesie da lei diretto e interpretato.  “La Paloma” è il titolo del recital  che si terrà oggi, martedì 28 settembre, alle 19 ai Cantieri Culturali di Officina Giovani, dove l’attrice pratese racconterà di sé e della sua terra anche attraverso le parole delle grandi eroine classiche e le voci di artiste di tutti i tempi, come Alda Merini, Marina Cvetaeva, Valeria Moretti e Madre Teresa di Calcutta, e di altri poeti toscani.
L’attrice sarà accompagnata dal maestro Luciano Vavolo alla chitarra, che ha anche  composto le musiche, da Elisabetta Sciotti al violoncello e da Nicola Innocenti al clarinetto. L’ingresso allo spettacolo è gratuito con offerta facoltativa per la Parrocchia della Madonna dell’Ulivo.

I commenti sono chiusi.