Anziano di 80 anni fermato mentre guida senza patente, fa venire un amico ma anche lui finisce nei guai: aveva falsificato il documento

Curioso episodio ieri mattina poco prima di mezzogiorno alla rotonda di Pratilia. Una volante della polizia, impegnata in un normale giro di controllo, ha fermato un vecchio autocarro Fiat. Alla guida c’era un ottantenne originario della provincia di Arezzo ma residente a Prato. L’uomo ha numerosi precedenti a suo carico e così gli agenti hanno deciso di approfondire il controllo, scoprendo che l’anziano non poteva guidare visto che la patente gli è stata revocata. Da qui la denuncia a suo carico per il reato di guida senza patente. Gli agenti hanno poi sottoposto l’autocarro a fermo amministrativo dicendo all’80enne di far venire qualcuno a cui affidare il mezzo per la custodia. L’anziano ha allora chiamato al telefono un conoscente che è arrivato poco dopo: si tratta di un uomo di 65 anni, nato a Milano e residente a Prato. solo che anche questa persona è risultata non essere in regola: ai poliziotti ha infatti mostrato una patente che risultava palesemente alterata. Quindi anche il 65enne è stato denunciato, per il reato di falsità materiale, con il contestuale sequestro penale della patente. L’anziano è stato quindi invitato a chiamare un’altra persona e stavolta si è presentato un albanese di 35 anni, finalmente munito di patente valida.

Un pensiero su “Anziano di 80 anni fermato mentre guida senza patente, fa venire un amico ma anche lui finisce nei guai: aveva falsificato il documento