Basket, mission impossible per la Brunetti & Antonelli contro la corazzata Memar

Stasera alle 20 al Palasport ABC di Castelfiorentino andrà in scena una gara che sulla carta appare scontata nell’esito finale: il divario di forza fra la Brunetti & Antonelli e la Memar Reggio Emilia appare spostato a favore delle emiliane, retrocesse dalla A2 ma dotate di risorse tali da ritenersi le favorite per una pronta risalita.In più, mentre la capolista Memar è a punteggio pieno, agli estremi opposti si trova la squadra pratese, reduce da due sconfitte ma soprattutto di una prestazione sconcertante a Fiorenzuola.
Ma le ragazze allenate da Giancarlo Bondì sono animate da una voglia di rivincita tale che la strada per la Memar non sarà tutta in discesa: Lastrucci e compagne sono state punte nel vivo dal loro allenatore, che riguardando la gara in terra piacentina ha fatto notare loro quali siano gli errori commessi e soprattutto indicando il modo per correggerli. Intanto, sembra avviarsi alla conclusione l’odissea della palestra Toscanini: i lavori di rifacimento del parquet sono a buon punto, e si può sperare che nel giro di una decina di giorni l’impianto torni disponibile per allenamenti e gare: e questa cosa potrebbe migliorare non di poco lo stato di forma della squadra, costretta ad effettuare allenamenti incostanti ed a migrare di palestra in palestra, con un innegabile danno. Si può pertanto considerare la gara con la Memar una possibilità di effettuare un test estremamente impegnativo in vista di gare che dovranno per forza essere vinte, a partire da quella che domenica 7 novembre la Brunetti & Antonelli disputerà a Carugate.

I commenti sono chiusi.