Hockey, Prato mette paura per un tempo ai campioni del Valdagno poi è punito dall’ex Tataranni

Una discreta Mg Estra cede, dopo un buon primo tempo, sulla pista dei campioni dItalia del Valdagno. Non riesce la missione impossibile ai lanieri che comunque escono a testa alta dalla difficile sfida del Pala Lido. Il 7-2 finale è punteggio fin troppo pesante per la prestazione della formazione di Enrico Bernardini che ha retto benissimo il confronto con gli avversari per un tempo, per poi cedere, sotto i colpi dell’incontenibile ex Tataranni (poker per lui).
Inizio di partita scoppiettante con l’Mg Estra che non dimostra assolutamente timori reverenziali sulla pista dei Campioni d’Italia. Al 2′ è infatti capitan Giagnoni, sfruttando benissimo un contropiede, a portare in vantaggio i biancazzurri. Travasino al 3′, con una conclusione al limite dellarea, pareggia immediatamente i conti. La formazione di Bernardini tiene benissimo la pista, crea occasioni a ripetizioni e trova la meritata rete del nuovo vantaggio al 15′ con Amato. Nel finale di tempo il Valdagno mette sotto pressione la difesa laniera e trova il pari al 20′ con uno degli ex di turno, Massimo Tataranni.
Si va al riposo sul 2-2, ma dopo un eccellente primo tempo, l’inizio di ripresa e fatale alla formazione laniera. Rigo con una conclusione da fuori e ancora Tataranni portano i padroni di casa sul doppio vantaggio. Mg Estra potrebbe riaprire l’incontro ma spreca una superiorità numerica per il blu di Nicolia e invece subisce, dopo il blu a Chemello, la quinta rete dal Valdagno ancora con Tataranni, che poi mette a segno il poker personale al 19′. Al 23 chiude i conti per il definitivo 7-2 Rigo.
Classifica: Viareggio, Valdagno e Lodi 9 punti, Bassano Hockey, Breganze e Pordenone 6, Sarzana e Seregno 4, Giovinazzo, Follonica e Prato 3, Roller Bassano, Molfetta e Forte dei Marmi 0.

I commenti sono chiusi.