Colletta alimentare, raccolte a Prato oltre 36 tonnellate di alimenti: mobilitati 500 volontari, compresi alcuni giovani cinesi

Una prova di grande solidarietà nonostante le difficoltà del momento. In occasione della quattordicesima Giornata della Colletta alimentare, che si è svolta sabato scorso, sono stati raccolti 36,32 tonnellate di alimenti. L’iniziativa ha visto impegnati oltre cinquecento volontari fra i 21 supermercati e punti vendita della provincia. Quest’anno per la prima volta hanno partecipato anche giovani cinesi che davanti al supermercato di via Pistoiese hanno contribuito raccogliendo il materiale e distribuendo informazioni ai propri connazionali sui motivi e le finalità della raccolta.
Chi desiderasse continuare ad aiutare la rete Banco Alimentare, può farlo anche con un sms al 45503, dettagli sul sito www.bancoalimentare.it. L’iniziativa vedeva coinvolti a Prato, oltre al Banco alimentare, la San Vincenzo de’ Paoli, l’Associazione Nazionale Alpini, la Compagnia delle Opere, l’Arciconfraternita della Misericordia, Comunione e Liberazione, le parrocchie e la Caritas, l’associazione La Pira, la Victoria Onlus, l’associazione Neemia, il Gispi Rugby, l’Agesci-scuot, l’emporio Caritas, la sezione Pubblica Assistenza-La Querce, nonché le aziende Micron, Impresa edile Giemme, Pultex e Lanificio Lamberto. Un ringraziamento va anche alle catene dei supermercati sia per la disponibilità nell’ospitare i volontari che per le molte promozioni legate ai prodotti di cui era consigliato l’acquisto.

I commenti sono chiusi.