Proteste ed esposti dei cittadini saranno gestiti dall’Urp che diventa “l’ufficio reclami” unico del Comune

L’Urp multiente diventa il “centro unico per la  gestione dei reclami e degli esposti” presentati dai cittadini all’amministrazione comunale. Sarà compito dell’Ufficio relazioni con il pubblico coordinare la gestione informatica, verificare l’uso del sistema e formare gli operatori per fornire risposte sempre più tempestive e complete.
A decidere la nuova procedura che convoglia rimostranze e osservazioni in un unico punto di raccolta è stata la giunta comunale che nella seduta del 23 novembre scorso ha approvato una specifica delibera.  L’attività verrà regolamentata da una disposizione di servizio del direttore generale che fisserà l’iter procedurale cui dovranno attenersi tutti i servizi del Comune.
Per facilitare i cittadini saranno previsti “punti di accesso” per la presentazione degli esposti sia presso le circoscrizioni che al protocollo generale: è stato inoltre predisposto un apposito modulo scaricabile dalla rete civica. L’assessore Giorgio Silli ha mostrato apprezzamento per la nuova procedura, che va nel senso della semplificazione e della trasparenza nei rapporti tra Comune e cittadini, che si traduce in una effettiva ottimizzazione dei servizi. “La gestione degli esposti – ha dichiarato Silli – è uno strumento di comunicazione che realizza il principio della partecipazione del cittadino alla vita organizzativa dell’amministrazione. La vicinanza tra Comune e cittadini attraverso il filo diretto della ricezione degli esposti permette una maggiore conoscenza delle problematiche da parte degli uffici e costituisce uno stimolo ad ottimizzare il sistema delle risposte. Su questo obiettivo la Giunta intende impegnarsi, continuando a promuovere buone pratiche innovative, che portino a risultati concreti nell’affermazione dei diritti della cittadinanza”.

I commenti sono chiusi.