Dopo l’esposto in procura, alle Poste ricompaiono i moduli per il rinnovo del permesso di soggiorno

Alla fine, forse, è bastato alzare la voce. Come purtroppo spesso accade in Italia. Gli uffici postali di Prato sono stati infatti riforniti dei moduli per il rinnovo del permesso di soggiorno degli immigrati. Quegli stessi moduli che per almeno 10 giorni mancavano da ogni ufficio della provincia, rendendo impossibile agli stranieri rinnovare il permesso di soggiorno con il rischio, per alcuni di loro, di perdere addirittura il lavoro. Ma ora, per fortuna, la situazione è tornata alla normalità. A comunicarlo è stato l’assessore all’immigrazione Giorgio Silli che, proprio ieri, aveva presentato un esposto alla procura della Repubblica per denunciare l’assenza di questi moduli, fondamentali per i cittadini extracomunitari.
“Devo personalmente ringraziare Poste italiane spa – dice Silli – per aver agito prontamente al fine di normalizzare la situazione venutasi a creare negli ultimi 10 giorni. Confermo la nostra disponibilità ad una collaborazione sempre più stretta fra gli enti nell’ambito della spinosa materia dell’immigrazione. L’esposto è stato una via obbligata al fine di evitare problemi per chi, vedendo scadere il proprio permesso di soggiorno proprio in questi giorni, avrebbe rischiato gravi sanzioni per la mancanza dei moduli necessari”.

I commenti sono chiusi.