Pallanuoto, la Futura fa il miracolo: rimonta da 2-8 e mette ko l’imbattuta capolista Lavagna

La Futura Prato centra l’impresa vincendo 12-9 contro il Lavagna che arriva in terra toscana ancora imbattuta e saldamente in testa alla classifica. La partita, valida per l’ultimo turno del girone di andata, pareva annunciare un risultato scontato dato  la posizione delle due squadre in classifica. La sfida si apre infatti secondo le aspettative con un Lavagna che attacca subito molto forte e prende il largo con un sonoro 7-2 su una Futura molto disattenta in difesa e poco concreta in attacco. Il secondo tempo si apre sulla falsariga del primo, con la formazione ligure che segna il gol del 8-2. A quel punto,quando la partita sembra essere già chiusa a favore degli ospiti, la macchina del Lavagna si inceppa e la Futura prende coraggio senza però pensare realmente alla vera e propria rimonta che ha dell’incredibile. Con pazienza la squadra di Rugi costruisce bene in attacco, si adopera in difesa e,complice le disattenzioni in difesa dei liguri, lima il distacco dagli avversari. Il secondo tempo si chiude con i liguri ancora in vantaggio 8-5. Ma la dinamica della partita non cambia, il gruppo pratese continua imperterrito la rimonta sul Lavagna che pare stregato sulle conclusioni offensive e vede rimontarsi ben altri 3 goal fino al momentaneo pareggio, prima che i liguri segnino la rete del 9-8. Ma i pratesi non mollano, e spinti da un pubblico impetuoso, segnano un parziale di 4-0 portando così il risultato finale sul 12-9.
Arriva così la prima sconfitta per la corazzata Lavagna, che non perde comunque la testa della classifica davanti ad Andrea Doria e Libertas Novara. La Futura, che ha il merito di aver creduto fino in fondo alla vittoria nonostante l’abissale svantaggio subito nel primo quarto, porta invece la seconda vittoria in casa distaccando i fanalini di coda Cagliari e Busto.

I commenti sono chiusi.