Al Politeama si ride e si fa beneficienza: nel week end Il Burlettone porta in scena la commedia “L’Ascensione”

Nel fine settimana, sabato 2 e domenica 3 aprile (feriale ore 21, festivo ore 16), il teatro Politeama concederà il suo palco per la messa in scena di uno spettacolo che unisce la vivacità di un testo in  dialetto fiorentino alla possibilità di fare del bene. Nel tempio del varietà pratese, in via Garibaldi, la compagnia “Il Burlettone” alzerà il sipario su “L’Ascensione”, una commedia brillante in tre atti in vernacolo, ambientata nella Firenze degli inizi del Novecento e scritta dal grande Augusto Novelli, l’autore della famosa pièce “Acqua cheta”.
In questa rappresentazione viene dipinto con grande precisione il ritratto della gente comune degli inizi del secolo scorso: il parrucchiere Tonino ama, ricambiato, Bianca, la figlia dell’ortolana Pia. Il giorno dell’Ascensione Tonino offre un grillo canterino (come era tradizione per quella festa) a Lina, provocando le ire e le gelosie della sua amata che saranno poi al centro degli equivoci divertenti che allieteranno il pubblico; tutto questo mentre la gabbietta del grillo passa di mano in mano per tornare, nel finale, al vero significato di offerta e vincolo d’amore.
Rappresentata per la prima volta al teatro Alfieri nel 1909, la commedia è diventata uno dei capisaldi delle compagnie vernacolari, che questa settimana verrà riproposto nella nostra città con finalità completamente benefiche: l’incasso delle serate verrà devoluto in beneficenza alla “Fondazione Galli Niccolò” per il sostegno e le cure dei giovani vittime della strada, tramite l’associazione “Marco Michelini – Figlio del Vento Onlus”, fondata dopo la morte del giovane Marco Michelini, morto, nel pieno degli anni, in seguito a un grave incidente stradale nel 2007.
L’appuntamento è per il prossimo fine settimana, per un evento che catalizzerà un pubblico più che folto, desideroso non solo di divertirsi ma anche di aiutare chi ha più bisogno.
Il biglietto, del costo di 15 euro, può essere acquistato presso il Politeama Pratese, l’edicola “Chiosco” in piazza Duomo e il negozio “Parfum de Fleur” in via Muzzi 44.

Elia Frosini

I commenti sono chiusi.