Allarme sicurezza, il Pd lancia l’idea di un nuovo patto e boccia la giunta Cenni: “Pensa solo ai controlli nelle ditte cinesi”

 

Ilaria Bugetti, segretaria del Pd

Il Pd lancia l’allarme sicurezza e invita tutte le forze istituzionali a varare un nuovo patto per la sicurezza dove al centro ci siano i cittadini. Il tutto con una bocciatura di quanto fatto finora dall’amministrazione Cenni, accusata di aver concentrato i propri sforzi solo sulla repressione dell’illegalità economica.
“E’ giunto il momento di fare qualcosa di veramente serio e utile per la sicurezza dei cittadini pratesi – afferma Ilaria Bugetti, segretario del Pd -. Siamo giunti a livelli allarmanti: ogni giorno si susseguono episodi di microcriminalità ai danni di persone inermi, rapine, furti e reati più gravi. L’amministrazione comunale ha scelto di puntare tutto sui controlli ai capannoni cinesi, ma questo è un singolo aspetto che attiene alla lotta alla illegalità, fattore importante ma che non può essere utilizzato a discapito delle condizioni generali di sicurezza dei cittadini. Le ronde dell’esiguo drappello di militari nel centro storico hanno dimostrato tutto il loro limite, la loro valenza di spot per tranquillizzare. La realtà, oggi, a quasi due anni di amministrazione Cenni, è che i cittadini si sentono più insicuri, sia nel centro antico che nelle frazioni”.
La leader del Pd pratese poi prosegue: “Voglio esprimere, a nome del Pd, tutta la solidarietà ai commercianti e ai cittadini vittime di reati. C’è bisogno di un confronto serio su queste problematiche, coinvolgendo gli apparati dello stato, dalla prefettura al tribunale, alle forze dell’ordine. C’è bisogno di ridare certezza di mezzi e risorse a coloro che indagano e che devono essere messi in grado di prevenire e reprimere i reati. Occorre un nuovo patto per la sicurezza, capace di coordinare al meglio le attività di tutti i soggetti investiti da competenze. Il Comune di Prato, finora, ha dimostrato di volere l’esatto contrario, chiudendo i presidi di polizia municipale nei quartieri e concentrando il loro lavoro quasi esclusivamente sui controlli alle ditte orientali, con risultati effimeri e contraddittori, o per fare multe allo scopo di rimpinguare le casse comunali. Questa non è sicurezza, non è legalità, non è tutela dei cittadini. Senza democrazia non c’è sicurezza”.

 

9 pensieri su “Allarme sicurezza, il Pd lancia l’idea di un nuovo patto e boccia la giunta Cenni: “Pensa solo ai controlli nelle ditte cinesi”

  1. Senza democrazia non c’è sicurezza????????????? Mi sono perso qualcosa , pensate un po’ ero convinto che Cenni avesse vinto delle normalissime regolarissime sacrosante democraticissime elezioni!!

  2. Visto che il mitico PD si è ben guardato da fare controlli per anni e ci ha ridotto in questo stato prendiamo la critica come nota di merito….
    Il PD a Prato, come nel resto d’Italia, sembra andare sempre contro le richieste dei cittadini… sembra siano completamente avulsi dalla situazione che stiamo vivendo ….

  3. ..sta solo facendo quel lavoro che VOI non avete svolto e permesso negli anni precedenti!!!! forse…e dico forse non ci trovavamo in queste condizioni.

  4. il lavoro che sta’ facendo sarebbe da analizzare…non lo trovo imparziale e pieno di favoritismi

  5. già, fino a 2 anni fa non c’erano problemi di sicurezza, di illegalità…. giusto? “L’amministrazione comunale ha scelto di puntare tutto sui controlli ai capannoni cinesi”: se un po’ di controlli si fossero fatti anche prima invece di chiudere gli occhi forse ora non ce ne sarebbe così bisogno. Ipocrita!!! (e non sono uno di destra!!)

  6. Ilaria sei bella ed intelligente!!! Brava, sarai il nuovo Sindaco di Prato!!!! Tanto questi non regnano……le promesse non sono state mantenute!!!! Specialmente sul fronte sicurezza.

  7. pinco forse sei uno di quelli che affitta i capannoni in nero ai cinesi …… peccato che la maggior parte dei pratesi ha subito questa situazione e molti hanno venduto le case svalutando tutta un’area di Prato.
    Sarà anche bella ed intelligente … sarà anche sindaco di Prato ma se pensa di non fare controlli sui cinesi non sarà diversa da quelli di sinistra che l’anno preceduta e che hanno avuto i loro tornaconti dal consolato cinese …. Martini prima di tutto e dai sui prestanome Mattei e Romagnoli.

  8. Vittorio, magari avessi uno stanzone……campo solo del mio stipendiuccio, la sinistra di Prato ha sottovalutato l’effetto cinesi e hanno pagato con la consegna di Prato alla destra, adesso guardiamo avanti, io guardo avanti e vedo solo chiacchiere, tante chiacchiere, slogan, pubblicità per ogni cosa che viene fatta. Ho sempre accusato la sinistra sia locale che nazionale, di non pubblicizzare affatto il loro operato che ha mio avviso spesso è giusto, mentre la destra sia nazionale che locale, campa di slogan: faremo, faremo, abbiamo fatto…….i fatti io vedo solo i fatti! E non mi dite che in questi anni di governo Cenni avete visto dei miglioramenti, saresti bugiardi anche con voi stessi. Peccato anche io avrei preferito dire: ma guarda! Milone ha reso la città sicura, Cenni ha adottato delle politiche per l’occupazione, le strade sono aggiustate ( un groviera ha meno buchi!) i servizi funzionano, i vigili fanno sanzioni e rendono Prato più sicura nelle strade…….te vedi questo????

  9. gurdiamo avanti…. io non vedo prospettive migliori con la sinistra del PD rispetto alla destra… anzi per me sono ancora più ancorati a vecchi schemi ed a mantenere i vecchi gruppi di potere…. Vedremo Renzi come si muoverà ma la fiducia è limitata. Non vedo grandi prospettive e c’è solo da sperare che il federalismo aiuti a responsabilizzare gli amministratori locali… cerco se si pensa alle spese della provincia con Gestri viene da domandarsi perchè invece di parlare quelli del PD non cominciano a dare il buon esempio? Probabilmente perchè non sono in grado essendo parte integrante di un sistema che bisognerebbe combattere…per esempio per Mattei, dopo che ha finito di fare il sindaco a Prato, è stata creata una società ad hoc che gli garantisce un alto stipendio.. Lla giunta Cenni ha fatto molto di più rispetto al lassismo degli ultimi 10anni … miracoli di sicuro no ma sono sicuro che Carlesi non avrebbe fatto meglio … anzi… avrebbe dato continuità alla giunta Romagnoli… quindi nulla di fatto!
    Buon fine settimana (cercando di evitare le buche sulle strade :-) )