Novantenne raggirata dal falso tecnico del gas, che le porta via tutti i gioielli

Le truffe e i raggiri nei confronti delle persone anziane sono uno dei reati più odiosi, proprio perché prendono di mira individui indifesi e deboli, spesso circuiti facendo forza sulla loro solitudine e sul bisogno di affetto umano. L’ultimo episodio di questa triste serie è accaduto ieri mattina in via della Romita, vittima una novantenne che era da sola e che è stata derubata di tutti i gioielli da un falso tecnico del gas. L’uomo, verso le 10, ha suonato al campanello dell’anziana e con modi gentili le ha spiegato di essere venuto  fare un controllo per una presunta perdita. Ad avvalorare il suo ruolo, anche una piccola apparecchiatura che emetteva una luce gialla e che il truffatore teneva in mano. La novantenne non si è insospettita e ha fatto entrare in casa il falso tecnico che ha iniziato a controllare stanza per stanza, sempre parlando all’anziana e cercando di conquistare  la sua fiducia. Finché, una volta compreso che ormai la sua vittima era in stato confusionale, il malvivente ha chiesto all’anziana di mostrarle i suoi gioielli, che li avrebbe dovuti prelevare per un ulteriore controllo. La “nonnina” ci è cascata e ha consegnato all’uomo tutti i preziosi che aveva in casa. A quel punto il truffatore ha detto che sarebbe andato a prendere in macchina il modulo da compilare per il prelievo. ma, naturalmente, non si è più fatto vedere, portando via un orologio, un collier, un braccialetto, una catenina e due fedi nuziali, il tutto in oro. Solo quando non ha più visto tornare il falso tecnico, la 90enne ha capito di essere stata truffata. A quel punto, disperata, ha chiamato la polizia, ma ormai era troppo tardi.

I commenti sono chiusi.