Vaiano, in mostra a Valle Giulia a Roma una foto storica della fabbrica Forti a La Briglia

C’è anche un po’ di Val di Bisenzio nella nuova grande mostra “Italia in movimento: direttrici e paesaggi dall’Unità d’Italia ad oggi” che si inaugura venerdì 1 aprile a Roma presso Valle Giulia. L’evento, promosso dalla presidenza del consiglio dei ministri e realizzato dalla Società geografica italiana, ruota intorno al tema della mobilità, concetto ampio per indicare tutti i viaggi fatti dagli italiani per lavoro o nel tempo libero nel corso degli ultimi 150 anni, che hanno lasciato tracce tangibili nel paesaggio. E una delle principali trasformazioni è stato proprio l’insediamento di numerosi opifici tessili nel territorio della Val di Bisenzio che hanno mutato e caratterizzato il suo territorio.
Il Cdse – Centro di documentazione storico etnografico della Val di Bisenzio – ha fornito un’immagine storica della frazione de La Briglia (Vaiano), con una panoramica della fabbrica Forti risalente alla seconda metà dell’Ottocento. Un bello scorcio che è stato ritrovato alcuni anni fa dalla giornalista pratese Luana Cecchi ed apparteneva ad una sua vicina di casa, Wilma D’Urbino, nipote del direttore della fabbrica dell’Isola. La foto brigliese si va ad aggiungere al ricco percorso espositivo romano composto da circa 400 immagini d’archivio e scatti d’artista che ripercorrono la storia dell’Italia, dalla riorganizzazione delle campagne all’urbanizzazione, dall’industrializzazione alla creazione di quelle infrastrutture che hanno contribuito a unire il Paese. La mostra resterà aperta al pubblico fino al 3 luglio e nel prossimo autunno è previsto il suo trasferimento a Firenze.

I commenti sono chiusi.