Domani la spesa della solidarietà in 18 supermercati: i beni raccolti finiranno sugli scaffali dell’Emporio della Caritas

Torna la grande raccolta cittadina a favore dell’Emporio della Solidarietà. Domani, sabato 2 aprile, facendo la spesa in 18 supermercati del territorio pratese è possibile contribuire a rifornire gli scaffali dell’Emporio. Si tratta di una vera e propria mobilitazione, oltre 250 i volontari in pettorina rossa, appartenenti a gruppi parrocchiali, associazioni e movimenti, che per tutto il giorno inviteranno all’acquisto di determinati prodotti e poi l’inscatoleranno consegnandoli ai mezzi della Protezione civile per lo stoccaggio in magazzino.
Attenzione dunque, dicono dalla Caritas, che coordina la raccolta, ai prodotti da donare che cambiano a seconda del supermercato. In quattro punti vendita Coop (Parco Prato, San Marco, via Bologna e a Vaiano), in due Esselunga (Galilei e Valentini) e alla Pam di via Pistoiese si raccoglie: Latte primi mesi numero 2, tonno, caffè, olio di semi, detersivo per bucato e carne in scatola. In tre supermercati Pam (via Ferrucci, via Palermo e via Targetti), quattro Penny (via Mino da Fiesole, via Marengo, Via Ripalte e via Wangen) e in quattro supermercati Conad (via Catani, via VII Marzo, via Kuliscioff e via Roma) vengono raccolti: zucchero, tonno, caffè, olio di semi, pomodori e legumi in scatola.
Grazie a questa raccolta cittadina lo scorso anno vennero raccolti 320 quintali di prodotti. «Per l’Emporio – dice il coordinatore del progetto Rodolfo Giusti – si tratta di una iniziativa importante. Abbiamo bisogno di questi prodotti specifici e inoltre continuiamo a sensibilizzare la città sulla esistenza del supermercato della solidarietà».

I commenti sono chiusi.