Svuota i serbatoi dei camion lasciati in sosta in via Toscanini, nei guai un giovane “ladro di carburante”

A tradirlo è stato il forte odore di gasolio che proveniva dalle sue mani. Troppo, anche per l’automobilista più imbranato nel fare rifonrimento al self service. E, soprattutto, troppo se a pochi metri da te i poliziotti hanno appena scoperto alcuni autocarri con il tappo del serbatoio forzato e una tanica mezza piena di gasolio. Così, alla fine, l’albanese 26enne fermato la scorsa notte in via Toscanini, ha dovuto ammettere la sua responsabilità nel furto di carburante. E dalla bauliera della sua auto, una Mercedes parcheggiata poco lontano, è saltata fuori una seconda tanica da 50 litri, questa già riempita di gasolio, oltre a un grosso imbuto e a un tubo di gomma, utilizzati per il travaso. La Volante, verso le 23.30 di ieri sera, era intervenuta in via Toscanini dopo la telefonata al 113 di due giovani italiani che, transitando in zona, avevano notato la grossa tanica lasciata in strada non lontano dai camion in sosta. I poliziotti hanno così fatto il sopralluogo e hanno sorpreso, nascosto, il giovane albanese, che è stato poi denunciato per il reato di furto aggravato, avendo sottratto complessivamente circa 75 litri di gasolio dai serbatoi degli autocarri. E’ il secondo episodio simile che accade nel giro delle ultime settimane.

3 pensieri su “Svuota i serbatoi dei camion lasciati in sosta in via Toscanini, nei guai un giovane “ladro di carburante”

  1. @qwerty: in che senso? uno in meno sarebbe stato se qualcuno gli avesse versato il gasolio addosso e dato fuoco.

  2. la differenza tra l’albanese e i benzinai e’ che i benzinai si fanno pagare per rapinarci