Dopo le giostre i vu cumprà, Priolo (Pdl) accusa: “Alla Festa del Pd viene tollerato l’abusivismo commerciale”

Ancora polemiche intorno alla Festa Democratica in corso ai giardini di Narnali-Maliseti. Ed è sempre il tema dell’illegalità a tenere banco. Dopo il blitz della polizia municipale, che l’altro giorno ha sequestrato alcune giostre abusive all’interno della Festa, multando anche lo stesso Pd, ora il dito viene puntato contro l’eccessiva presenza di venditori abusivi. A farlo è Andrea Priolo, capogruppo Pdl in Circoscrizione Ovest, che si è armato di macchina fotografica per rafforzare la prorpia denuncia. “Volevo denunciare – dice – la presenza di venditori extracomunitari abusivi all’interno della festa del Pd in via del Guado a Narnali. Con tutti i sacrifici che la giunta comunale di centrodestra, in primis l’assessore alla Sicurezza Aldo Milone, attua quotidianamente per arginare il fenomeno dell’abusivismo (come possiamo vedere lo scorso giorno al mercato di Mezzana e stamani a Galciana) mi stupisce come invece il centrosinistra organizzatore dell’evento sia immobile, permettendo tale abusivismo e danneggiando così i commercianti regolari”.

19 pensieri su “Dopo le giostre i vu cumprà, Priolo (Pdl) accusa: “Alla Festa del Pd viene tollerato l’abusivismo commerciale”

  1. Visto che il Pd si fa vanto di proteggere l’illegalità diffusa dei venditori abusivi , dovrebbe essere imposta alle feste del pd la presenza di un servizio d’ordine interno per denunciare l’abusivismo commerciale all’interno delle sue feste. Un po’ come avviene negli stadi del calcio.

  2. Sai un [organo riproduttivo maschile] te di come passo le giornate, maccheroni…!
    Comunque, repetita iuvant!

    “Essere governato significa essere guardato a vista, ispezionato, spiato, diretto, legiferato, regolamentato, incasellato, indottrinato, catechizzato, controllato, stimato, valutato, censurato, comandato, da parte di esseri che non hanno né il titolo, né la scienza, né la virtù.
    Essere governato vuol dire essere, ad ogni azione, ad ogni transazione, a ogni movimento, quotato, riformato, raddrizzato, corretto.
    Vuol dire essere tassato, addestrato, taglieggiato, sfruttato, monopolizzato, concusso, spremuto, mistificato, derubato, e, alla minima resistenza, alla prima parola di lamento, represso, emendato, vilipeso, vessato, cacciato, deriso, accoppato, disarmato, ammanettato, imprigionato, fucilato, mitragliato, giudicato, condannato, deportato, sacrificato, venduto, tradito, e per giunta, schernito, dileggiato, ingiuriato, disonorato, tutto con il pretesto della pubblica utilità e in nome dell’interesse generale.
    Ecco il governo, ecco la giustizia, ecco la sua morale!”

    (Pierre-Joseph Proudhon)

  3. Grave mancanza da parte del PD la presenza di giostre non in regola con tutti i documenti necessari ed in numero eccessivo rispetto a quello lecito (non conosco normative e regolamenti relativi a questi eventi, quindi prendo per buono quello che vedo scritto su questo sito).
    Però che un priolo e qualche suo emulo abbia il coraggio di dire che il PD asseconda l’abusivismo commerciale perché ci sono dei vu cumpra alla festa democratica, come molte delle cose che fanno e dicono i pidiellini, è veramente assurdo!
    Il PD “immobile davanti al fenomeno dell’abusivismo”. Ma perché frasi come queste non ce la fate a contenerle nei vostri orifizi?
    A chi spetta controllare che non ci siano venditori abusivi? Agli organizzatori della festa del PD??? Oppure, come normalmente avviene, alle forze dell’ordine?
    In mancanza di forze dell’ordine (che per esempio potrebbe inviare l’eccellentissimo milone, visto che è sua competenza), cosa devono fare gli organizzatori della festa democratica? Assoldare qualche facinoroso per cacciare via i vu cumpra ogni volta che provano a posizionarsi con la loro merce?
    Questo potrebbe avvenire alle vostre feste, qualora ne faceste.
    Ma siete delle persone squallide ed è normale che non troviate alcun motivo per festeggiare.

  4. xLorenzo,

    trovami una volta, dico una volta, nella quale il Pd abbia denunciato l’abusivismo commerciale !!! Dimmi una volta nella quale abbia messo in piedi azioni di denuncia dell’abusivismo commerciale.
    Dimm una volta nella quale abbia preso posizione per contrastare l’abusivismo commerciale.
    In mancanza di tutto ciò c’è tolleranza e connivenza. In realtà si predispongono spazi proprio dove è possibile tollerare l’abusivismo commerciale.

  5. Vorrei ricordare a tutti che le vendite abusive sono fuori legge.
    Per quanto riguarda il servizio d’ordine, il PD spende con la Polizia Municipale circa € 5000,00 in piu’ c’è anche quello interno privato.
    Quindi il personale che controlla esiste.
    Cosi’, tirate le vostre somme, da uno parte il servizio d’ordine,dall’altra gli abusivi che senza spendere 1 euro ne di tasse ne di occupazione del suolo pubblico( perchè i banchi all’interno della festa pagano un affitto,come del resto lo paga il PD per occupare lo stesso) sostano allegramente aspettando qualche pollo,come questi sopra che compra materiale contraffatto( fuorilegge)perchè gli fanno pena.Io vorrei sapere che avete nel cervello,qui non centra la politica,ma le regole,capito, branco di brodi?

  6. per Lucio:
    scusa la domanda, ma secondo te lo spazio dove allestiscono la festa democratica, per il tempo che dura questa festa diventa giurisdizione del PD, oppure rimane spazio pubblico dove le forze dell’ordine devono normalmente vigilare?
    Come fai a parlare di connivenza all’abusivismo in una situazione come una festa democratica? Lo sai come funziona? Le persone che vedi a servire ai tavoli, a cucinare, gli addetti alla cassa e via dicendo, sono tutti volontari. Cosa pretendi? Che tra una pizza e l’altra si mettano anche a scacciare il vu cumpra che vende 2 borse?
    Ti racconto una situazione analoga: faccio spesa quasi sempre in un supermercato dove in tutti e due gli ingressi sono costantemente appostati dei ragazzi di colore che vendono i soliti prodotti “contraffatti”. Cosa si dovrebbe fare in un caso come questo? Si dovrebbe mandare fuori l’addetto alla gastronomia con un coltellaccio per cacciare via i vu cumpra??

    La sinistra non ha mai fatto della lotta all’abusivismo commerciale (leggi bastonate ai cinesi di m…a con i loro prodotti contraffatti) la sua bandiera, mentre la giunta attuale si.
    Quindi, mentre il milone di sinistra non rimbombava le teste della gente vantandosi dei controlli sugli stanzoni (che comunque faceva), l’attuale milone di destra (?) deve dimostrare che sta svolgendo un punto del “programma” che questa miserabile giunta si è data.

    Personalmente trovo:
    1)vergognoso che esistano borse o altri oggetti simili che costano tranquillamente oltre 1000 euro (stando bassi);
    2)disgustoso e del tutto privo del senso del denaro chi spende soldi in questo modo;
    3)meschino chi compra una copia di un articolo, pagandolo 10 o più volte meno; meschino perché compra quell’articolo al solo scopo di apparire, di far credere agli altri che ha comprato una borsa da oltre 1000 euro, quando invece l’ha pagata 30.

    Forse per combattere questo “abusivismo commerciale” bisognerebbe fare un po’ di pulizia nella testa della gente e provare a far capire che né una borsa da 3000 euro, né tantomeno una sua copia, possono rendere qualcuno una persona a modo.

  7. Piccolo PD…. come ogni organizzatore ha il dovere di far rispettare le regole nell’evento da loro organizzato, se non ne sono capaci chiamano una agenzia di Steward come fanno tantissimi locali, manifestazioni, eventi.

  8. “Personalmente trovo:
    1)vergognoso che esistano borse o altri oggetti simili che costano tranquillamente oltre 1000 euro (stando bassi);
    2)disgustoso e del tutto privo del senso del denaro chi spende soldi in questo modo;
    3)meschino chi compra una copia di un articolo, pagandolo 10 o più volte meno; meschino perché compra quell’articolo al solo scopo di apparire, di far credere agli altri che ha comprato una borsa da oltre 1000 euro, quando invece l’ha pagata 30.

    Forse per combattere questo “abusivismo commerciale” bisognerebbe fare un po’ di pulizia nella testa della gente e provare a far capire che né una borsa da 3000 euro, né tantomeno una sua copia, possono rendere qualcuno una persona a modo.”

    E’ per questo che il comunismo si è rivelato un fallimento a livello mondiale……….perchè è solo demagogia.

  9. Comunque la si veda, è abusivismo bello e buono!

    a risenticci e a ridissele………….

  10. x Lorenzo,
    per quanto riguarda il controllo del suolo pubblico alle feste del Pd ti ha risposto Enrico,

    per la tua crociata contro i generi di lusso vale quanto scrive robys. La tua e la vostra è una mentalità da comunisti, o comunistelli (fanno i comunisti finché non hanno i soldi). Una mentalità sconfitta dalla storia.
    Io non sono un consumatore di generi di lusso, ma chi guadagna onestamente ha il diritto di scegliere gli oggetti che preferisce e che gli danno soddisfazione. Che senso ha provare disgusto per una donna alla quale piace ostentare un abbigliamento ed accessori di marca esclusivi e ricercati ed anche costosi ? Perché provare disgusto per il mondo dell’alta moda che produce liberamente una sua rappresentazione pur parziale della realtà che ci circonda? Questa mentalità da comunisti è ciò che rende spesso la sinistra italiana invotabile a molti elettori. Viene preferito anche il diavolo Berlusconi purtroppo che assecondare mentalità vetero comuniste.

    Mentalità comunista che poi porta ad accettare e tollerare l’abusivismo commerciale e la contraffazione delle merce come astio e come odio verso ciò che si disgusta come i “borgesi” o coloro che possono permettersi generi di lusso.

    E’ una mentalità distruttiva che ha compromesso ed ucciso molte attività artigiane legali ed italiane che si sono trovate a spiazzate e battute da quell’abusivismo commerciale che una certa sinistra vetero comunista difende per motivi ideologici.

  11. perchè non risolviamo la csa in altro modo senza fare polemiche?

    Basta feste del PD , dove tutto viene venduto in nero ( ristorane compreso) , basta comunisti , basta drogatelli …..

  12. x lorenzo: gli organizzatori del pd potrebbero prendere il cellulare, non chiamare la segretaria porno di turno, bensì chiamare i vigili urbani… non è che la polizia municipale può star fissa alla festa del pd…

  13. Ma quante pagliacciate, ma quante puttanate dice questo luigi, insomma si tratta di una festa, che sicuramente il PDL non sarà mai in grado di effettuare, poi vorrei rivolgermi a questo priolo ( chi è?) che a furia di leccare i piedi a Milone gli li sta consumando, causandogli un grave danno, basta per favore, un poco di dignità non guasterebbe.
    Tutte le feste sono ben accette sopratutto quando la gente si diverte senza pregiudizi.

  14. Che tristezza….offese da una parte all’altra, luoghi comuni, la sn, la dx….” Gengis ” che fa ilmoralista…Luigi che scarica le sue frustazioni…” Pasquale Paoli ” che di lavoro fa il provocatore…due squadre di calcio contrapposte….e amministratori piccoli piccoli piccoli…alcune verità. Per il PD la lotta all’abusivismo NON è mai stata una priorità. Questo Priolo è francamente ridicolo.

  15. “Per il PD la lotta all’abusivismo NON è mai stata una priorità”.

    Questo è un dato di fatto. La filosofia alla base di questo dato di fatto è una delle ragioni per la quale molti elettori non hanno riscontrato una alternativa credibile al diavolo Berlusconi.