Blitz in una corte vicino piazza San Marco: sigilli a 24 macchinari tessili e sequestrato un locale adibito a cucina

Nella mattinata di venerdì la polizia municipale ha eseguito un controllo all’interno di due ditte gestite da cittadini di nazionalità cinese che si trovavano in una corte nei pressi di piazza San Marco, entrambe operanti nel settore confezione di capi di abbigliamento.
Pur non essendo state verificate violazioni edilizie all’interno dei due stanzoni, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo i macchinari presenti per assenza di autorizzazione comunale al loro azionamento. Nel complesso sono state elevate sanzioni amministrative per 2 mila euro e apposti i sigilli a 24 macchinari. Un terzo fondo presente nella corte, destinato ad uso laboratorio, è risultato invece allestito esclusivamente a cucina, e per questo la polizia municipale ha proceduto a porre il medesimo a sequestro penale, provvedendo a denunciare il gestore all’autorità giudiziaria.

I commenti sono chiusi.