Ella Armstrong, figlia del grande Louis, a Prato per un concerto che si svolgerà il 28 luglio nell’area ex Banci

La grande Ella Armstrong, in tour in Italia, sarà ospite della nostra città il prossimo 28 luglio.
Il concerto, all’interno del cartellone delle manifestazioni della Circoscrizione Prato Sud “E… state al Sud 2011”, è un vero e proprio evento per la nostra Prato, che può vantarsi di avere una data che ha come protagonista la figlia di Louis Armostrong, una delle leggende della musica nera di tutti i tempi.
Un’ora di spettacolo in cui protagonista sarà la versatilità interpretativa di questa grande artista, la cui popolarità nasce in Belgio. Un cognome molto pesante da portare sulle spalle, un’eredità difficile da raccogliere: Ella Armstrong pare non sentire tutte queste preoccupazioni, perché la cosa più importante è l’amore per la musica, denominatore comune che unisce la sua storia a quella di suo padre. Ella parla anche qualche parola di italiano: l’Italia per lei è un cuore dal quale sente uscire energia e calore (nel nostro paese ha avuto un trascorso di madre) ed è felice di tornare, dopo vent’anni, nel Bel Paese a diffondere la sua musica.
Il suo passato non è stato sempre felice e spensierato: durante un concerto è stata colpita da un aneurisma ed è finita in coma, restando per molto tempo al buio. Al suo risveglio, ha subito colpito i medici con queste parole: “Presto, fate presto, lo spettacolo ha inizio!”;  una frase emblematica che fa capire il suo grande amore per la canzone e per il palco. Un’artista audace e anticonformista, che parla una lingua comune a tutto il mondo, quella della musica, con la quale riesce a rapire i nostri cuori con una voce accattivante e calda.
Lo spettacolo si terrà alle ore 22.30 presso l’area ex-Banci e la cantante sarà accompagnata dal maestro Fabio Vannini al pianoforte. Un grande successo per la Circoscrizione Prato Sud, che con un budget ristrettissimo è riuscita a creare una stagione di eventi che può vantare questo grande nome.

Elia Frosini

8 pensieri su “Ella Armstrong, figlia del grande Louis, a Prato per un concerto che si svolgerà il 28 luglio nell’area ex Banci

  1. Ma questa è proprio una cosa penosa. Il PD che dovrebbe almeno tenere alta la decenza in questa città. Ella Armstrong non sa cantare, basta ascoltarla.
    Di questo familismo non ne possiamo più, tantomeno degli ‘eventi’.
    Basta.

  2. Se non fosse la figlia del grande Louis , non si saprebbe niente di lei.Come tanti cantanti ed attori , vive sfruttando il nome del padre.

  3. Mamma mia che palle che fate tra tutti…andate a vedervi Vasco Rossi se dovete sempre e solo criticare!

    Organizzate qualcosa voi il prossim’anno, visto che siete tanto bravi e non vi va mai bene niente, e vediamo che ne viene fuori.

    Pratesucoli

  4. ma è davvero la figlia di Louis Armstrong? come mai wikipedia dice che il grande Louis non ha mai avuto figli?

  5. io l’ho vista ieri sera, non è particolarmente entusiasmante, invece vorrei dire BRAVO al sassofonista!

  6. Ma bravo a chi al sax? Era forse un tuo parente? Classico napoletano spocchione.