GREEN CARD/Vademecum pratico (e senza retorica) nel mondo dell’ambiente e delle tematiche ecologiche

A partire da questa settimana Notizie di Prato ospita una rubrica dedicata all’ambiente e ai temi legati alla sostenibilità ambientale. Pubblichiamo oggi il primo articolo.

Di ambiente ne parlano tutti e i mezzi di comunicazione ultimamente hanno sempre uno spazio da dedicare a questo argomento. In più, ogni politico che si rispetti infila nel proprio programma elettorale qualcosa di ecologico o qualche promessa sulla tutela ambientale. Per lo più nessuno afferra in cosa consista esattamente, ma non c’è campagna elettorale che si rispetti che non trovi validi argomenti nelle tematiche ambientali.
Né l’informazione, né la politica comunque, riescono a far appassionare il pubblico, che certamente segue questi temi perché li ritiene popolari e giusti, ma quasi sempre lo fa senza una vera consapevolezza. E alla fine di ambiente si sa tutti molto poco, sembra rimanere appannaggio di un pugno di agguerrite associazioni ambientaliste, oppure a livello locale, di comitati “contro” che denunciano qualunque cosa, che masticano termini tecnici a noi incomprensibili.
E infatti ci mancano un mucchio di concetti. Chi di noi saprebbe dare una definizione di sostenibilità ambientale? Chi di noi conosce il sistema degli incentivi alle rinnovabili, o in cosa consistono le emergie rinnovabili, quanti tipi ne utilizziamo, chi di noi sa cosa sono gli acquisti verdi, in cosa consistono le certificazioni ambientali? Ecco, di tutto questo si sa poco.
Il perché è presto detto: la politica da sempre si guarda bene dallo spiegare qualsiasi cosa, e in parte lo fa anche per una esigenza di contatto con l’elettorato, perchè in pratica deve semplificare per poter trasmettere.
L’informazione sui temi ambientali rimane indecisa tra reportage dettagliatissimi su singole tematiche o esperienze (il grande impianto eolico, la centrale termoelettrica e così via), e tra il presentare ogni tema legato all’ambiente focalizzandosi sui problemi e offrendo spesso una visione catastrofista, o quando va bene, regalando una noia mortale e allontanando a suon di sbadigli e scongiuri anche il pubblico più volenteroso. Alla fine l’ambiente, che è un tema bellissimo, annega nella retorica e finisce per rimanere indigesto. Conoscerlo meglio ci aiuta invece a capire e farsi un’opinione su tutto ciò che lo riguarda.
Mi propongo allora di partire dalle piccole informazioni sull’ambiente e sulla situazione del nostro territorio, cercando di affrontare ogni tema con spirito pratico, sperando di destare la voglia di approfondire e magari di stimolare opinioni diverse, sicuramente cercando di rendere un po’ più simpatici quei concetti, sicuramente belli, ma spesso resi irritanti o soffocanti dalla retorica, che alla fine ci fa passar la voglia di amarlo, il nostro ambiente.

Lisa Taiti

I commenti sono chiusi.