Saranno quasi 1.200 i posti negli asili nido grazie al rinnovo della convenzione tra Comune e strutture private

Si è svolto questa mattina in Palazzo comunale l’incontro tra l’assessore all’Istruzione Rita Pieri con i gestori degli asili nido accreditati, che firmeranno nelle prossime settimane la convenzione con il Comune nell’ambito del sistema integrato pubblico/privato di offerta del servizio di asilo nido. Il sistema integrato pubblico-privato, dà di fatto la possibilità al genitore di scegliere indifferentemente allo stesso prezzo (le quote di frequenza ai nidi del sistema integrato sono su base Isee) il nido che soddisfa meglio le esigenze familiari, sia questo comunale o privato convenzionato. Il sistema è sostenuto dal credito d’accesso ovvero la quota di compartecipazione del Comune alla tariffa applicata dal nido alle famiglie.
“L’amministrazione comunale – si legge in una nota – ha preso impegni concreti in questo settore per continuare a garantire il diritto al servizio di asilo nido anche per il futuro con un impiego di risorse economiche per l’erogazione dei crediti stimato in circa 2 milioni di euro all’anno. Il concorso tra nidi comunali e nidi convenzionati all’offerta di posti ha prodotto nell’anno educativo appena concluso una percentuale di soddisfazione della domanda di oltre l’80% sulle domande presentate (tenuto conto delle rinunce) e ha permesso di superare l’obiettivo della Carta di Lisbona di garantire un posto in un servizio educativo ai bambini in età, raggiungendo il 39%, a fronte del parametro del 33% richiesto”.
Per il prossimo anno educativo 2011/2012 i nidi che fanno parte del sistema sono  12 comunali e 32 convenzionati, per un totale di 1.190 posti  a tariffa Isee messi a disposizione dei piccoli da tre mesi a tre anni.
L’assessore Pieri esprime grande soddisfazione per questo importante traguardo che va a favore dei bambini, delle famiglie e anche, in periodo di crisi economica a favore delle imprese, nelle quali sono perlopiù impiegate giovani donne, che si occupano del settore: «Desidero inoltre precisare che è grazie al notevole impiego di risorse dal bilancio comunale - dice l’assessore –  che si sostiene il sistema integrato pubblico-privato d’offerta, come dimostra la delibera di giunta con la quale questa Amministrazione ha preso impegni concreti in questo settore per continuare a garantire il diritto al servizio di asilo nido anche per il futuro».

I commenti sono chiusi.